INCENDIO A METAPONTO: fare chiarezza su notizie diffuse da siti web

Due aerei Canadair, un elicottero e diverse decine di Vigili del Fuoco sono stati  al lavoro per completare le operazioni di spegnimento del vasto incendio divampato nel pomeriggio a Metaponto di Bernalda (Matera) e che ha reso necessaria l’evacuazione di tre campeggi dove sono ospitate alcune centinaia di persone. Le fiamme, alimentate dal forte vento, hanno provocato danni ingenti, soprattutto al campeggio “Mondial” dove sono andate in fiamme anche alcune casette di legno. Secondo quanto si è appreso, nessuno dei turisti presenti in zona è rimasto ferito e, per portare a termine la bonifica, le operazioni dovrebbero andare avanti ancora per alcune ore. Intanto, “su richiesta del presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella (Pd)”, si sono recati sul luogo dell’incendio l’assessore lucano alle infrastrutture, Nicola Benedetto, l’assessore alle politiche agricole Luca Braia e il direttore della Protezione civile, Donato Viggiano “per seguire da vicino e coordinare le azioni di spegnimento dell’incendio che ha colpito la pineta”. Nessuno stabilimento balneare di Metaponto e tanto meno il Lido DomPablo è stato danneggiato dagli incendi di queste ore. Lo riferisce Paolo Fuina a nome del Sindacato Balneari Confesercenti e titolare del DomPablo per fare chiarezza su notizie diffuse da siti web. Va sottolineato che gli operatori balneari – aggiunge – hanno fronteggiato al meglio la situazione di emergenza che si è creata mettendo in sicurezza gli ospiti e tranquillizzandoli sino alla conclusione delle operazioni di spegnimento dei focolai che hanno interessato la pineta ed aree limitrofe e vicine ai lidi. Tutti gli utenti degli stabilimenti sono andati via nel tardo pomeriggio quando le operazioni di spegnimento incendi hanno garantito il ripristino della viabilità secondaria e principale di Metaponto Lido.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*