RUTIGLIANO (BA). FURTO CON STRAPPO AL MERCATO. UN ARRESTO DEI CARABINIERI GRAZIE ALLA COLLABORAZIONE DELLA POPOLAZIONE

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Triggiano (BA), nella mattinata odierna, hanno arrestato, in flagranza di reato, il 49enne  M.N. di Conversano (BA), resosi responsabile di un furto con strappo commesso ai danni di un’anziana durante il mercato settimanale a Rutigliano.

I Carabinieri della Centrale Operativa del Comando Provinciale di Bari, avvisati da una richiesta d’intervento al 112 che ha segnalato il fatto avvenuto nel corso del mercato settimanale  a Rutigliano, ad opera di un uomo che stava scappando a piedi in direzione di via Mola, ha allertato una pattuglia del Nucleo Radiomobile di Triggiano già in zona, come sempre avviene in occasione del mercato cittadino, che, in tempo reale ha raggiunto la via di fuga del reo, imbattendosi in un uomo che stava correndo, inseguito, a breve distanza, da alcuni passanti che cercavano di fermarlo per consegnarlo alle Forze dell’Ordine.

L’arrivo della pattuglia, in collaborazione di quello contestuale della Polizia Locale, ha consentito di bloccare l’uomo e di ricostruire i fatti.

L’immediata perquisizione personale del 49enne ed il consequenziale rinvenimento di un portafogli, contenente una somma contante e documenti appartenenti alla persona offesa, non hanno lasciato dubbi sulle sue responsabilità, pertanto per lui sono scattate le manette. La vittima, dopo essere stata assistita, ha riferito che, poco prima, in quella via Paisiello, proprio quando si era concessa una sosta per riposarsi a causa della calura e dell’affaticamento, è stata sorpresa alle spalle dall’uomo che gli ha sottratto il portafogli, scappando a piedi verso via Mola. A quel punto, alcuni passanti, avendo sentito le urla della signora che ha gridato: “al ladro!, al ladro!”, hanno iniziato ad inseguire il fuggitivo, mentre altri hanno chiamato  il 112, descrivendo con dovizia di particolari l’uomo e la via di fuga che voleva guadagnare.

Per M.N. si sono così aperte le porte della Casa Circondariale di Bari, ove resterà a disposizione della Procura della Repubblica di Bari.

I Carabinieri fanno rilevare come, ancora una volta, la tempestiva segnalazione al 112 da parte dei cittadini di fatti, persone o mezzi sospetti, siano stati determinanti per consentite alle pattuglie in servizio sul territorio di attuare  un’efficace azione di contrasto ai reati predatori, questa volta consentendo l’arresto di uno scippatore e la restituzione della refurtiva alla vittima che, trattandosi  di un’anziana, è ancora più vulnerabile e quindi più bisognosa di protezione.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*