CNA MATERA: L’assemblea delle Imprese socie per acclamazione riconferma Presidente Leo Montemurro

Riunitasi nei giorni scorsi l’Assemblea delle Imprese Associate alla Cna nella splendida cornice della chiesetta Malvinni-Malvezzi annessa a Palazzo Gattini Luxury Hotel in Matera. Leo Montemurro è stato riconfermato per acclamazione Presidente per il quadriennio 2017/2021.

Luigi Luongo è stato riconfermato nell’incarico di Direttore provinciale.

Compongono la Presidenza l’Ing. Matteo Buono in qualità di vicario, Maria Chita, Chiara Ida Giannatelli, Bruno Paolicelli, Piero Colapietro e Pietro L’Annunziata.

La direzione provinciale consta di  27 componenti nelle persone dei signori:

Leo Montemurro, Ing. Matteo Buono, Dr.ssa Chiara Ida Giannatelli, Pasquale Santospirito, Margherita Albanese,      Pietro L’Annunziata,  Dr. Bruno Paolicelli,   Pietro Lo Franco,   Piero Colapietro,           Donato Cirella,     Donato Zaccaro, Marcello Santantonio, Maria Chita, Vincenzo Dottorini, Mauro Scala, Angelo Raffaele Buono,  Cosimo Martemucci,  Dr.Roberto Luongo,  Arch. Michele D’Ercole,             Giuseppe Chico,  Ing. Giovanni Di Simine,  Giuseppe Ranù, Dr.    Giovanni Damasco, Alessandro Petilli,  Francesco Sidonio,  Enza Labarbuta e Rocco Calandriello.

L’Assemblea, che ha visto la presenza della quasi totalità dei delegati aventi diritto al voto congressuale, ha anche  provveduto, ai sensi di quanto disposto dallo Statuto e dal Regolamento di attuazione dello statuto, alla elezione del Revisore unico e del Collegio dei Probiviri.

Ai lavori erano presenti  il Presidente regionale Giovanni Coretti, il Presidente Onorario Cataldo Di Simine, Il Prof. Checco Linzalone e Pina Flace in rappresentanza della Condotta Slow Food di Matera e Paolo Laguardia in rappresentanza del Manifesto datoriale “Pensiamo Basilicata” che ha portato i saluti delle Associazioni aderenti.

Nel corso dell’Assemblea diversi sono stati i temi affrontati dopo la relazione di mandato del Presidente Montemurro e i saluti di Paolo Laguardia coordinatore di “Pensiamo Basilicata”, dagli interventi di Piero Colapietro, Margherita Albanese, Angelo Buono, Pietro Lo Franco, Giuseppe Chico, Rocco Calandriello, Marcello Santantonio, Taluccio Di Simine, Prof. Checco Linzalone.

Dalla relazione di mandato del Presidente Montemurro, oltre che uno spaccato di quanto fatto nel corso del quadriennio 2013/2017 sono venute fuori tante proposte che scaturiscono dalle Assemblee delle Unioni e dei Raggruppamenti di interesse – Cna Giovani Imprenditori, Cna Impresa Donna e Cna Commercio e Turismo – svoltesi in questi ultimi tre mesi nonché dagli interventi dei delegati nel corso dell’Assemblea elettiva, che hanno indotto il riconfermato Presidente ad affermare che i contenuti del prossimo Piano Strategico Associativo sono bell’è e fatti grazie al contributo dei tanti associati che hanno partecipate alle Assemblee delle Unioni e dei raggruppamenti di interesse per eleggere i propri delegati all’Assemblea congressuale Elettiva.

Le parole più ricorrenti e le azioni più richieste pronunciate dagli Associati di tutte le categorie produttive sono state:

combattere senza tentennamento alcuno l’abusivismo ormai dilagante in tutti i comparti produttivi, maggiore tutela delle imprese regolari, Matera 2019 quale opportunità per tutti e non per pochi, maggiore trasparenza nelle procedure pubbliche di assegnazione di beni pubblici così come nelle gare per l’appalto di beni e servizi,  il ruolo delle piccole imprese edili di restauro con riferimento all’Unesco e Sassi a quasi 25 anni dalla dichiarazione di Cartagena (Colombia), gare a misura di piccole imprese, una migliore relazione con il mondo della scuola, innovazione e tradizione asset fondamentali per i Giovani Imprenditori, nuove e condivise regole per l’aggiornamento dei  regolamenti comunali ormai datati, evitare l’autoreferenzialità della Città Capoluogo ed aprirsi maggiormente alla propria Provincia, Cna Cinema quale opportunità per molte imprese per riconvertire parte della propria attività aziendale nonché per la creazione di nuove, la Regione Basilicata faccia di più e meglio per il comparto artigianale e per la micro piccola impresa lucana, valore condiviso del Cartello datoriale Pensiamo Basilicata, sinergia tra imprese ma anche tra associazioni, reti e strumenti aggregativi.

Le conclusioni sono state affidate al Presidente regionale Giovanni Coretti.

Da ultimo l’assemblea ha proceduto alla elezione dei delegati all’Assemblea congressuale elettiva regionale che dovrebbe tenersi nei prossimi mesi.

Matera, 11.07.2017

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*