TAURO (FDI-AN) – PROBLEMA CINGHIALI: ABBATTIMENTO TUTTI I GIORNI , TUTTO L’ANNO

E arrivarono anche a Montalbano.

L’altra notte un solitario cinghiale, di media stazza, ha attraversato le via della città lentamente, indisturbato e senza alcun timore.

Il serio problema della presenza di questi 130.000 ungulati nella nostra regione si evidenzia sempre più, al di là di ogni tentativo di porre mano a strumenti e leggi che ne riducano la loro quantità.

Se è vero che le leggi regionali sono disciplinate e approvate nella cornice di una legge quadro nazionale di riferimento, è pur vero, che quando si è in presenza di situazioni emergenziali non c’è legge, sia essa comunitaria, nazionale o regionale, che tenga.

Così come, se nemmeno il modesto tentativo di aumentare il numero di cacciatori col patentino di sele-controllori non sta portando risultati concreti, allora bisogna andare oltre.

Non si può pensare che tale attività di cattura o abbattimento possa avvenire con periodi o giorni della settimana limitati.

Occorre che tali interventi vengano fatti tutti i giorni, tutto l’anno.

Se si vuole davvero estirpare il problema.

Le deroghe alle leggi comunitarie e nazionali vanno chieste ed ottenute, anche sbattendo i pugni sul tavolo.

La dobbiamo smettere di trincerarci sempre su leggi e cavilli burocratici. Anche di troppa burocrazia si può morire. Ed è quella più odiosa. Perché fatta per migliorare il vivere in una società, finisce, invece, per fare più danni di una sua assenza.

La Regione Basilicata, in particolar modo i dipartimenti Agricoltura ed Ambiente facciano di più e la smettano di cincischiare con provvedimenti sterili quanto inefficaci.

Se non lo fanno loro, anche il sindaco di una città può disporre, per motivi di assoluta gravità per la sicurezza dei concittadini, provvedimenti efficaci e definitivi, d’intesa con le associazioni di cacciatori presenti sul proprio territorio.

08/07/2017

                                                                                      Leonardo Rocco Tauro

                                                                                   Segreteria regionale FDI-AN

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*