La Basilicata ai XXXIII Giochi nazionali Estivi Special Olympics Biella

In gara l’A.S.D. La Coccinella con una delegazione di 12 persone, di cui 6 atleti: 5 che partecipano nelle discipline del nuoto e 1 dell’equitazione

I XXXIII Giochi nazionali Estivi Special Olympics sono in programma a Biella dal 3 al 9 luglio, una settimana di grandi competizioni per ragazzi speciali, che vede  in gara ben 1.500 atleti italiani (di cui circa 700 piemontesi) e 80 atleti europei provenienti da Germania, Austria, Finlandia, Cipro, Canada, Portogallo e Repubblica di San Marino.I Giochi Nazionali Estivi Special Olympics sono il più importante evento del 2017 per atleti con disabilità intellettiva e coinvolgeranno circa 1.000 volontari. Le competizioni, dopo le fortunate edizioni del 2008 e del 2012, sono tornate  quest’anno a Biella, dove si svolgono gare di nuoto, bocce, volley, flag rugby, bowling, equitazione, nuoto acque aperte, vela sperimentale, nei principali impianti sportivi della città.

Anche dalla lontana Basilicata è arrivata una delegazione di ben 12 persone di cui 6 atleti, 5 che partecipano nelle discipline del nuoto e 1 dell’equitazione. Il più giovane si chiama Davide e ha 15 anni, mentre il più ‘anziano’ si chiama Carmine e di anni ne ha 60. Fanno tutti parte dell’Associazione La Coccinella che si trova a Bernalda in provincia di Matera E si occupa dal 2004 di promozione delle attività sportive. In modo  prevalente nel nuoto e nell’ultimo periodo in equitazione. L’associazione si è proposta dai primi anni di integrare nelle sue attività anche i ragazzi diversamente abili. “Per molti di noi è la prima volta a una gara Nazionale di Special Olympics. Siamo molto emozionati e felici di essere qui a Biella dove ci hanno accolto con molto affetto e calore. L’organizzazione è davvero straordinaria”, ci racconta la mamma di Davide.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*