Maria Chita confermata Presidente di Cna Impresa Donna

Fare della Cna la casa delle imprenditrici e istituire un premio alle imprese a conduzione femminile più innovative.

L’Assemblea elettiva di Cna Impresa Donna svoltasi nei giorni scorsi in vista del congresso quadriennale elettivo ha riconfermato Maria Chita quale Presidente.
Completano il Direttivo Margherita Albanese, che ha assunto anche il ruolo di Vice Presidente, Chiara Ida Giannatelli, Brunella Frangione e Tiziana Giordano.

Ai lavori ha preso parte anche il Presidente provinciale Leo Montemurro.

La riconfermata Presidente Maria Chita nell’esprimere la propria gratitudine alle imprenditrici intervenute all’Assemblea ha ripercorso i risultati più significativi raggiunti nel corso degli ultimi 4 anni. Dalla Convention nazionale delle Imprenditrici Cna tenutasi a Matera nel Novembre del 2015 ad una serie di iniziative, principalmente a livello nazionale cui le imprenditrici lucane della Cna hanno garantito il proprio fattivo apporto con contributi qualificati, come ad esempio in occasione della legge sullo stalking che con riferimento alla violenza sui posti di lavoro, in prima battuta, creava una disparità tra lavoratrici autonome e lavoratrici dipendenti, disparità che grazie all’intervento di Cna Impresa Donna è stata corretta.

A livello territoriale l’Assemblea ha deliberato la istituzione di un riconoscimento all’impresa a conduzione femminile iscritta alla Cna più innovativa, intentendo per tali le innovazioni di carattere organizzativo, di processo e di prodotto nonchè nelle modalità di comunicazione e marketing aziendale.

Il presidente Montemurro nel portare il saluto della Presidenza Provinciale Cna ha sottolineato come l’ambizioso progetto che le imprenditrici Cna si sono date di fare della Cna la Casa delle Imprenditrici sia perfettamente in linea con il nuovo corso stabilito a livello nazionale dall’organizzazione con la recente modifica statutaria ed organizzativa e che adesso bisognerà applicare sui territori.

Ha invitate le imprenditrici presenti a partecipare sempre più alle attività associative anche attraverso l’uso intensivo dei nuovi strumenti tecnologici di comunicazione (facebook, whattsapp, twitter); al riguardo ha preannunciato la ripresa ed il rilancio del progetto di comunicazione e marketing associativo varato alcuni anni or sono dalla Cna Basilicata, il tutto grazie al fattivo contributo del Presidente di Cna Comunicazione Bruno Paolicelli.

Matera, 30 giugno 2017

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*