PRESENTAZIONE DELL’VIII EDIZIONE DI “MATERA È FIERA – ENOGASTRONOMIA, ENTI E TURISMO”

Mef Srl, società di promozione e sviluppo, è lieta di presentare l’VIII edizione di “Matera è Fiera – Enogastronomia, Enti e Turismo” in programma dal 19 al 23 luglio 2017. Uno staff di affermati professionisti, una visione progettuale e programmatica,
esperienza e capacità commerciali a servizio di un incontro qualificato tra domanda ed offerta, un format sperimentato e collaudato: queste le peculiarità, che hanno decretato il successo dell’evento fieristico dal 2010 ad oggi ed hanno contribuito, in
modo sostanziale, alla crescita ed alla valorizzazione delle aziende espositrici. La funzione di volano di questa manifestazione è certificata dai dati relativi al movimento economico registrato nei giorni dell’edizione 2016 ed all’indice di gradimento di espositori e visitatori:

  • 3,7 milioni di euro, l’entità del volume d’affari di tutte le attività sviluppatesi in Fiera,
  • 95%, il valore dell’indice di gradimento espresso da espositori e visitatori per l’organizzazione, i servizi e gli affari trattati.

Nell’ambito di un panorama nazionale ed internazionale caratterizzato sempre più da repentine trasformazioni , crescente competitività ed accoglimento delle nuove sfide imposte dalla globalizzazione, “Matera è Fiera” intende avviare, già da quest’anno, un progetto di ulteriore crescita ed ampliamento degli orizzonti imprenditoriali degli espositori nell’ottica di ossequiare, con rinnovato vigore, lo spirito fieristico volto a favorire e determinare relazioni commerciali di target superiore. Pertanto, l’VIII edizione segna l’inizio di un percorso di valorizzazione e promozione delle eccellenze del nostro territorio, che culminerà nel 2019 con le celebrazioni in onore di Matera, Capitale Europea della Cultura. Gli attori che saranno chiamati a recitare un ruolo di protagonisti sulla scena dell’economia regionale e provinciale, sono certamente i Consorzi di tutela dei prodotti tipici lucani, le aziende produttrici delle nostre eccellenze, gli enti regionali ed altri destinatari dell’invito alla partecipazione all’evento fieristico che si preannuncia ricco di novità e particolarmente attento e sensibile alle esigenze ed aspettative dei produttori. Cultura, turismo ed enogastronomia sono gli assi strutturali dell’economia regionale, identificativi dell’azione di sviluppo e rilancio del territorio che, ora più che mai, necessita di sostegno ed investimenti. L’elezione di Matera a Capitale Europea della Cultura 2019 ha tracciato un solco lungo il quale costruire il presente e disegnare il prossimo futuro. La città dei Sassi non vuole sottrarsi al compito che la storia le ha assegnato con questo riconoscimento; anzi, consapevole del ruolo chiamata a svolgere e delle positive ricadute economiche per tutto il Mezzogiorno, Matera si è attivata con tutte le forze ed il potenziale imprenditoriale capace di esprimere, affinché le risorse di cui dispone siano efficacemente promosse e valorizzate. “Matera è Fiera”, sin dalla sua nascita e nel corso di tutte le edizioni, non ha tradito le aspettative di quanti hanno riposto piena ed incondizionata fiducia in un condiviso progetto di crescita e sviluppo, proprio della mission fieristica.

LA LOCATION
La prima vera e sostanziale novità è rappresentata dalla location che ospiterà l’VIII edizione di “Matera è Fiera”, vale a dire il centro storico della città. In attesa di poter disporre di un’area fieristica permanente e strutturata, la manifestazione trasloca da Piazza della Visitazione, sede “storica” sin dal 2010, al centro storico che, conferirà unicità e concretezza all’iniziativa, rafforzando ancor di più il legame tra la Fiera e la città ed esaltando così le ricchezze del nostro territorio. Il cuore della città, patrimonio storico e culturale universalmente riconosciuto, durante i giorni della manifestazione sarà animato da quella vitalità che, ha sempre identificato l’attività di artigiani, contadini e commercianti. Da Piazza san Giovanni fino a Piazzetta Pascoli, si svilupperà un percorso enogastronomico e di promozione turistica davvero straordinario, una “vetrina” tanto naturale quanto storica dove saranno esposte e presentate le eccellenze della nostra terra anche e, soprattutto, alle migliaia di turisti attesi in quel periodo. Stand con allestimenti di gran pregio, in aree dedicate ad ogni singolo prodotto, ospiteranno le eccellenze enogastronomiche lucane, valorizzando la genuinità e le proprietà alimentari e promuovendo così anche la zona di produzione e di commercializzazione. Legumi, prodotti della filiera cerealicola, olio (dop e bio), pane, vino, peperoni cruschi, salumi, pasta, formaggi, melanzana, fagioli, latte e frutta: questi i prodotti che, saranno presentati e promossi lungo il percorso
enogastronomico della manifestazione. Attività di show cooking delizieranno i palati di cultori e semplici visitatori, esaltandone i sapori attraverso assaggi dedicati in abbinamento ad altre tipicità di contorno. Inoltre, presso ogni stand sarà possibile acquistare, direttamente dalle aziende produttrici, i prodotti presentati e quelli offerti in degustazione.

GLI SPETTACOLI
Anche quest’anno, si rinnova l’appuntamento con lo spettacolo, irrinunciabile occasione di intrattenimento e divertimento con artisti di fama nazionale. Ecco il programma: il 19 luglio si esibirà “La Ragnatela Folk Band”; il 20 luglio sarà la volta di “Ciccio Nucera Band”; il 21 luglio saliranno sul palco “I Tamburellisti di Torrepaduli”, mentre il 22 luglio calcheranno la scena gli “Amarimai”. La serata conclusiva, cioè quella del 23, è in via di definizione.

IL TALK SHOW: “CI VEDIAMO ALLE 20,19”
Un’altra importante novità dell’VIII edizione di “Matera è Fiera”, è rappresentata dal talk show serale denominato “Ci vediamo alle 20,19”. Il confronto, il dialogo, la manifestazione del libero pensiero hanno sempre identificato e caratterizzato quegli incontri in cui la visione progettuale e programmatica si coniuga con la volontà propositiva e costruttiva. Matera, la Basilicata, il Sud e l’Italia intera hanno un appuntamento con la storia da rispettare ed onorare, cioè nel 2019. “Ci vediamo alle 20,19” vuol essere un momento quotidiano di dibattito, scevro da strumentalizzazioni e condizionamenti di ogni genere, con esponenti delle istituzioni, dell’imprenditoria, della politica , della cultura e dell’informazione anche di caratura nazionale che, saranno i protagonisti di appuntamenti tematici. Ogni giorno, infatti, saranno trattati quegli argomenti di maggior interesse per la nostra comunità, unitamente, alle proposte ed ai progetti concernenti l’economia e lo sviluppo del territorio. Turismo, agricoltura, comunicazione, trasporti ed industria: ecco i temi degli appuntamenti del talk show serale “Ci vediamo alle 20,19”. Nei prossimi giorni, saranno resi noti il calendario delle cinque serate e gli ospiti che interverranno.

Mef Srl

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*