Il libro “Le città invincibili. L’esempio di Matera2019” si presenta a Altamura

 
Nell’ambito del “venerdì letterario”, per la rassegna organizzata e promossa dal Movimento Culturale ORA “Riguardi”, verrà presentato il 30 giugno, alle ore 19.30, a Altamura, nel Chiostro di Santa Teresa presso il Museo Etnografico dell’Alta Murgia, il libro “Le Città invincibili. L’esempio di Matera2019” di Serafino Paternoster (Editrice Universosud). Oltre all’autore interverranno il giornalista Onofrio Bruno, Antonio Candela, Ceo Editrice Universosud  e Francesco Fiore. L’intero ricavato dell’autore per la vendita del libro verrà devoluto a Legambiente.
 
 
A proposito…
 
Capitale europea della cultura non si nasce, si diventa. Il titolo assegnato il 17 ottobre 2014 a Matera per il 2019 non è stato un atto dovuto, ma il frutto di un lungo ed intenso lavoro che ha visto protagonisti cittadini, istituzioni e professionisti della cultura. In questo diario di bordo l’autore racconta come è nata la candidatura e come si è sviluppata attraverso progetti e attività che in questi cinque anni, dal 2010 al 2015, hanno portato Matera a posizionarsi sempre di più sul piano nazionale e internazionale in termini di visibilità e credibilità sconfiggendo pregiudizi e capovolgendo il paradigma di un Sud piagnone e immobile. Le città hanno un corpo e un’anima. E come il corpo e l’anima non possono restare immobili, ferme, ancorate alla loro storia. Se non cambiano non crescono. I cittadini e le politiche pubbliche non possono fermare il loro cammino, ma devono saper governare il cambiamento costruendo idee e azioni attraverso una programmazione strategica capace di guardare lontano. Anche a questo servono le competizioni di capitale europea e capitale italiana della cultura. Anche a questo servono i rispettivi dossier di candidatura. Dall’esperienza di Matera tutte le città possono trarre un consiglio: non basta essere belle, non basta avere una ricca storia, uno straordinario patrimonio culturale, un paesaggio unico, ma occorre costruire un modello di cambiamento e una visione di futuro per diventare davvero invincibili. Inoltre, in appendice è stata pubblicata la traduzione in italiano di tutto il report della giuria con le valutazioni sul lavoro svolto da tutte le sei città entrate in short list e attraverso il qrCode stampato sull’ultima di copertina è possibile scaricare tutta la principale documentazione amministrativa che ha accompagnato la candidatura. Un’opera importante, consegnata anche al Ministro del Mibact Dario Franceschini e al Presidente del Senato Pietro Grasso, in un’ottica di condivisione dell’esperienza materana come spunto di riflessione per la realizzazione di progetti ambiziosi a livello nazionale ed internazionale.
Bio
Serafino Paternoster, laureato in Scienze della Comunicazione è critico musicale e giornalista professionista. E’ caposervizio dell’ufficio stampa della Giunta regionale della Basilicata dove lavora dal 1996. Dal 2010 al 2015  ha gestito l’attività dicomunicazione istituzionale del Comune di Matera e l’ufficio stampa del comitato Matera2019 per la candidatura a Capitale Europea della Cultura. Negli stessi anni ha coordinato alcuni progetti come “Materadio – la Festa di Rai Radio3” e alcuni eventi come la cittadinanza onoraria a Enrique Irazoqui e a Francesco Rosi. Ha collaborato con Frigidaire, Il Manifesto, Avvenimenti, La Gazzetta del Mezzogiorno, Musica Jazz, Blu jazz, TelePiù 3, Rai Radio1, Rai Radio2, Trm, Basilicata settimanale, Prima settimanale. Scrive per le pagine culturali de La Gazzetta del Mezzogiorno.
                              
Altamura, 26.06.’17                                                                                                                              Movimento Culturale ORA

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*