Bolognetti: CASAL DI PRINCIPE? NO, SOLO LATRONICO/DEMARIOPOLI

Bolognetti: Fausto De Maria deve dimettersi. Altro che “Svolta”, siamo al delirio di onnipotenza e all’occupazione abusiva di luoghi che rappresentano le istituzioni.

Di Maurizio Bolognetti, segretario di Radicali Lucani  

Maurizio Bolognetti Ormai siamo al delirio di onnipotenza. De Maria II e i suoi supporter sono letteralmente fuori controllo. Non solo hanno chiuso la Piazza principale del paese per festeggiare la loro vittoria elettorale, ma hanno anche consentito che dal terrazzo del Municipio venissero sparati fuochi d’artificio. Nemmeno a Casal di Principe avrebbero osato tanto.

Io spero che appaia chiara a tutti la gravità del comportamento di questi signori, che arrivano ad utilizzare luoghi istituzionali per assecondare i loro interessi di bottega.

Quello che è avvenuto a Latronico, ridente e amena località del lagonegrese, è semplicemente vergognoso e al tempo stesso emblematico di una deriva sociale-economica-culturale.

Siamo al panem et circenses. Siamo al mero scontro tribale e tra bande partitocratiche in cui tutto è lecito, anche utilizzare un edificio pubblico, che per definizione è di tutti, per festeggiare la vittoria di un nuovo che di tutta evidenza non c’è.

Siamo al basso impero romano e si avverte l’eco della barbarie che incombe. Anzi, i barbari sono già arrivati e stanno saccheggiando lo Stato di diritto e la Costituzione. Dov’è il senso di ciò che è Res Pubblica in questi comportamenti? Cosa direste se il Presidente del Consiglio decidesse di festeggiare la vittoria del proprio partito con uno spettacolo pirotecnico da Palazzo Chigi? L’opposizione c’è o è andata in vacanza? Credo che quanto avvenuto meriti di essere discusso.

Invito il Prefetto, le forze dell’ordine e la magistratura a verificare se in quel che è accaduto domenica 25 giugno a Latronico ci siano elementi penalmente rilevanti, al di là della evidente questione di opportunità.

Per decenza Fausto De Maria dovrebbe rassegnare le dimissioni, ma temo che se ne guarderà bene.

Di Maurizio Bolognetti, segretario di Radicali Lucani  

N.B. Qui il video che documenta quanto è accaduto:

 

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*