On. Latronico (DI) su Giunta Matera

“Raffaello De Ruggieri era stato eletto per costruire, nel governo della città di Matera, un’alternativa al Pd ed al suo sistema di potere dalla giunta municipale alla fondazione, per questo evocò ed ottenne il sostegno di un vasto fronte di forze e di soggetti uniti dalla voglia di cambiare. Con l’ultima giunta e con i nuovi assetti, si consegna definitivamente al reticolo di correnti e gruppi che sono il nuovo volto del Pd in regione”. Lo ha dichiarato l’on. Cosimo Latronico (DI), commentando la nuova giunta comunale di Matera. “Evocare lo spirito di solidarietà di Moro e Berlinguer  mi sembra francamente una profanazione, mentre tutto  si regge su una trama di interessi che non tarderà ad esplodere con il riavvicinarsi delle scadenze esterne, dalle elezioni regionali a quelle politiche.  Chiederò ai rappresentanti regionali dei partiti  del centro destra che hanno animato e sostenuto direttamente ed indirettamente la nascita del ‘comitato 2020’ e le primarie, che portarono alla designazione di De Ruggieri, l’apertura di una riflessione pubblica ed il ritiro di ogni forma di appoggio all’ amministrazione De Ruggieri  ormai divenuta a trazione Pd e  dei suoi gruppi di potere, con un ribaltone di palazzo che ha sfacciatamente tradito il mandato degli elettori che avevano scelto De Ruggieri  ed ora si trovano ad essere ancora  governati da chi avevano sconfitto. Il centrodestra anche in Basilicata ha diritto  di vivere di luce propria per giocare una sua partita sul terreno della costruzione di una alternativa, chiara e trasparente, in alleanza con le forze sociali che vogliano rappresentare  l’innovazione ed il superamento di un sistema di potere che ha impoverito le condizioni di vita dei lucani. Una battaglia di libertà che pensavamo  di aver combattuto a Matera  e che era stata  premiata dagli elettori. Noi ci siamo”.

Matera 24 giugno  2017

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*