Comune di Potenza partecipa al Comitato di Sorveglianza PO-FESR 2014-2020

Oggi a Maratea il Sindaco Dario De Luca e l’assessora alla programmazione Donatella Cutro, accompagnati dal vicesindaco Sergio Potenza, rappresentano la città di Potenza al Comitato di Sorveglianza del PO FESR 2014-2020, organismo che riunisce tutti gli attori europei, nazionali e locali coinvolti nel processo di implementazione del programma regionale e chiamato ad esprimersi sulle sue condizioni di attuazione. Nello specifico, si è presentata la relazione annuale 2016 sull’attuazione del programma, unitamente alle proposte di modifiche al Programma e ai criteri di selezione.
“Si tratta di una occasione importante per condividere lo stato di attuazione ed il percorso di implementazione del programma – dettaglia l’assessore alla programmazione Donatella Cutro – e, per quanto ci riguarda più da vicino, l’avanzamento della strategia per lo sviluppo urbano della città”.
Il sindaco Dario De Luca plaude alla modifica approvata dal Comitato di Sorveglianza che recepisce una specifica esigenza posta dal comune di Potenza nelle interlocuzioni istruttorie sull’ITI che consentirà di realizzare un ambizioso progetto strategico, l’impianto pedonale meccanizzato con il quale si intende collegare al Centro Storico il campus universitario di Macchia Romana, il quartiere di Santa Maria e il nuovo complesso edilizio sorto in via Cavour fra cui a breve sorgerà la nuova Casa dello Studente. Modifiche valutate positivamente dal Comitato di Sorveglianza FESR anche grazie agli approfondimenti tecnici svolti dall’Autorita di Gestione PO-FESR, dalla Commissione Europea e dall’Agenzia per la Coesione, che hanno sinergicamente lavorato per attuare una volontà politica concordata tra il Presidente della Giunta Regionale Marcello Pittella e l’Amministrazione Comunale di Potenza. Durante l’incontro si è inoltre dato atto dell’elevato riscontro ottenuto dal pacchetto di finanziamenti alle imprese CreOpportunità, a valere sull’asse III, sottolineando positivamente l’azione proattiva e anticipatrice della Città di Potenza, inserendola all’interno della propria strategia urbana, con una dotazione integrativa di 2,5 M€ rispetto all’ammontare complessivo della quota finanziaria regionale.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*