Gli studenti di Massafra in merito alla Biblioteca Comunale “Paolo Catucci”

In  ogni biblioteca che si rispetti oggi , può mancare la connessione wi-fi gratuita? La risposta appare scontata :No .

Eppure a Massafra la biblioteca comunale “Paolo Catucci “ ospitata nel Castello Medievale ne è sprovvista. Una mancanza mica da poco conto se si considera la  larga utenza che lo spazio bibliotecario ospita. Per questo, Noi Studenti assidui frequentatori della Biblioteca,  riuniti in una sorta di consiglio abbiamo lanciano una campagna virale sui social network con #wifibiblioteca per sensibilizzare l’amministrazione e la cittadinanza. Un semplice hashtag che vale più di mille parole per far conoscere le problematiche della biblioteca.

Le moderne biblioteche offrono l’accesso ad Internet gratuito , diventando così lo specchio delle esigenze della società attuale: connessa e fortemente tecnologizzata. Avere una connessione  wi-fi gratuita è fondamentale soprattutto in un mondo dove l’ informazioni , la cultura , la conoscenza, il lavoro  viaggiano a velocità di un clic . Gli studenti  hanno l’esigenza di collegare i propri dispositivi elettronici alla rete lavorando serenamente . La Biblioteca dispone di soli 2 computer fissi collegati alla rete mentre i ragazzi che frequentano assiduamente la biblioteca sono diventati sempre più numerosi nel corso degli anni . La biblioteca, già oggi molto frequentata, potrebbe avere un’utenza ancora maggiore rispetto a quella attuale .

Oltre alla mancanza della connessione internet , da tempo la struttura necessità di interventi di manutenzione di natura ordinaria sui locali della biblioteca diverse pareti sono annerite a causa di umidità e/o infiltrazioni d’acqua , inoltre si rilevano diverse carenze per quanto riguarda  le suppellettili per rendere decoroso l’ambiente (es. zanzariere, ecc…)  , manca di una segnaletica  che indichi la Biblioteca ed soprattutto mancano libri e manuali aggiornati relativi (Il codice Civile è del 1997, nel frattempo si sono succeduti 12 governi !) alle facoltà universitarie . Mancanze di non poco  conto per una biblioteca pubblica .

Il 9 giugno abbiamo protocollato una richiesta scritta indirizzata al sindaco Quarto e alla consigliera delegata Castellano in cui chiediamo di intervenire su alcune questioni logistiche e strutturali, riguardanti la biblioteca.

In passato , nel 2013, sempre gli studenti si sono impegnati in un azione analoga questa  per la biblioteca , ottenendo dalla precedente amministrazione la realizzazione di un impianto di riscaldamento-condizionamento e l’abbattimento delle barriere architettoniche.

Oggi , noi studenti  di Massafra chiediamo l’intervento dell’amministrazione, per dotare la Biblioteca comunale di tali servizi , migliorandone l’efficienza e la fruibilità. Si spera che alla riapertura a settembre, dopo la pausa estiva, questi interventi possano essere realizzati o almeno pianificati.

Vorremmo un biblioteca moderna, fruibile e accessibile.

Studenti di Massafra

https://www.facebook.com/Wifibiblioteca/

Commenta per primo

Rispondi