PISTICCI: FESTEGGIATI I 25 ANNI DI SACERDOZIO DI DON PUNZI

PISTICCI. Una chiesa gremita di fedeli, quella di Sant’Antonio, che si sono stretti  per  onorare al per   il venticinquesimo di  sacerdozio di uno dei suoi figli, don Giovanni Punzi. Un momento solenne per la nostra comunità  cattolica che così  ha  ricordato il lungo cammino  ecclesiale di uno dei  parroci cittadini che solo per  ragioni di salute da qualche anno  ha dovuto, suo malgrado, abbandonare la  parrocchia   di Pisticci Scalo. La serata – organizzata nella chiesa della parrocchia di S.Antonio, da don Michele Leone e don Mimì Spinazzola parroco di Pisticci Scalo che ha voluto far coincidere la serata con i festeggiamenti in corso, di San Giuseppe Lavoratore della Scalo –    con la presenza  di tantissimi fedeli,  molti provenienti dalla parrocchie  in passato gestite da don Punzi, come Grottole  e Pisticci Scalo, che non hanno voluto mancare a questo importante appuntamento – ha registrato l’autorevole  presenza  dell’Arcivescovo dell’Arcidiocesi  di i Matera – Irsina, monsignor Giuseppe Antonio Caiazzo  che  nella  omelia ha reso onore al festeggiato augurando  ancora tanto impegno, nella attività ecclesiale, da accettare  con coraggio e rassegnazione  anche in presenza  delle contrarietà, a volte dure e crudeli,   che la vita riserva. Un  omaggio a  don Giovanni, quello dell’arcivescovo, ma anche un riconoscimento speciale a quanti  hanno accolto l’invito,  per sottolineare  l’amore della comunità per questo nostro pastore  che, nel nome della misericordia, ha speso tanto  della sua vita  a favore del bene delle sue pecorelle.  Toccante la testimonianza  delle  parrocchie  di Grottole e  Pisticci Scalo che in don Giovanni per doversi anni avuto un sicuro punto di riferimento sulla strada dell’incontro, del dialogo e della fraternità. Quella “fraternità”  sottolineata anche da don Michele Leone e don Leonardo Selvaggi  che  in don Giovanni  hanno trovato sempre un “fratello speciale” con cui dialogare nella vita e nella preghiera. Toccante anche l’intervento  del festeggiato che ha ringraziato tutti in particolar modo don Caiazzo, per la sua autorevole presenza,  le comunità  di Grottole e Pisticci Scalo a  lui “sempre  e particolarmente   care”. Presenti  in chiesa  don Rocco Rosano, don Giuseppe Di Tolve, don Giuseppe Fontana di Marconia, don Giuseppe  della parrocchia di S.Antonio, don Antonio Lopatriello, don Antonio Di Leo,  i diaconi  Leonardo Sisto e  Mattia Albano e tanti altri.

MICHELE SELVAGGI

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*