ASM, a Policoro Regata “No alchol day” – Giornata senza alcool.

Il SerD di Policoro (Servizio Dipendenze), impegnato ormai da decenni in Progetti di promozione della salute e di prevenzione, ha inteso realizzare la Campagna Alcologica 2017 nei  Comuni della costa Jonica.  Lo scopo degli incontri è quello di conciliare lo sport con la salute, sensibilizzando la popolazione e i giovani in particolare, sui rischi legati al consumo dell’alcool, responsabilizzando gli amministratori e i pubblici esercizi all’assunzione di comportamenti che possono orientare le scelte dei giovani su abitudini salutari e non rischiose per un “Divertimento Sicuro”. Il primo appuntamento è previsto  per  giovedi 15 giugno, alle ore 10.00, presso il Circolo Velico Lucano di Policoro, dove si svolgerà la prima tappa della Regata “No alchol day” – Giornata senza alcool.       Dopo i saluti del sindaco del comune di Policoro, del direttore generale dell’Asm Pietro Quinto e del garante regionale per l’infanzia e l’adolescenza Vincenzo Giuliano, si darà  il via  alla competizione, che vedrà il coinvolgimento dei giovani ospiti del Circolo Velico Lucano, accolti e sostenuti dagli alunni dell’Istituto Comprensivo Giovanni Paolo II, dell’Istituto Comprensivo L. Milani, dell’ Istituto Superiore Statale  E. Fermi, che hanno partecipato al percorso formativo sulle life skills (competenze di vita).  La giornata si concluderà con l’intervento del Garante all’infanzia e la premiazione dei partecipanti . La manifestazione sarà seguita da Policoro TV. L’alcol è uno dei principali fattori di rischio e di malattia e tra le prime cause di mortalità prematura e di disabilità evitabili. Ogni anno l’alcol causa nel mondo 3,3 milioni di morti. Il consumo di bevande alcoliche è complessivamente responsabile di mortalità prematura, disabilità e insorgenza di oltre 230 patologie che costano alla società almeno 17 milioni di anni di vita persi. In Basilicata, secondo il Rapporto 2016 Istituto Superiore di Sanita’, la prevalenza dei consumatori di almeno una bevanda alcolica nel 2014 è pari a 75,6% tra gli uomini e 40,7% tra le donne e in quest’ultimo caso il valore risulta inferiore alla media nazionale. La prevalenza dei consumatori di vino e super alcolici è inferiore al dato medio italiano sia per gli uomini che per le donne e per  queste ultime si registra anche il valore di prevalenza di consumatrici di birra più basso di tutte le regioni italiane. Tra gli uomini sono superiori alla media italiana i valori della prevalenza dei consumatori abituali eccedentari e dei consumatori in modalità binge drinking, viceversa tra le donne sono inferiori alla media i valori di prevalenza delle consumatrici abituali eccedentarie, delle consumatrici fuori pasto e delle consumatrici a rischio (criterio ISS).

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*