I primi 10 anni Confindustria Basilicata tra memoria e visione

La cerimonia del decennale fondativo con la partecipazione del presidente Boccia: Premiate le aziende associate da più tempo

POTENZA, 9 giugno 2017 – “Oggi siamo qui per celebrare il decennale di Confindustria Basilicata, prima in Italia,  anticipando anche la riforma Pesenti, ad aver progettato e realizzato il processo di riorganizzazione e modernizzazione del sistema confindustriale, quello che succesivamente abbiamo formalizzato per avere una Confindustria più forte”.   Queste le parole del presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, intervenuto, questa mattina, all’Assemblea dell’Associazione lucana, dedicata, quest’anno, ai primi dieci anni di storia della nuova Confindustria Basilicata, nata, nel 2007, dalla fusione delle rappresentanze territoriali.

“Non esiste un Sud desertificato – ha aggiunto il presidente Boccia nel corso del suo intervento –  ma esistono tradizioni industriali, anche nel nostro Mezzogiorno, che ci aiutano a raccontare l’importanza della questione industriale nel Paese e che rappresentano la nostra identità”.

Ad aprire i lavori, l’introduzione del presidente di Confindustria Basilicata, Pasquale Lorusso. “Oggi – ha esordito –  non vogliamo solo ricordare il percorso avviato dieci anni fa, ma, partendo da esso, riconfigurare la nostra mission in termini strategici e operativi, anche in considerazione dei mutamenti di contesto intervenuti. Crescere è un imperativo categorico per il Paese. Per il nostro Sud, lo è ancora di più. In Basilicata abbiamo delle specializzazioni produttive rilevanti. A partire dall’automotive, che ha rappresentato e continua a rappresentare tanta significativa  parte del nostro apparato manifatturiero, fino all’agroindustria, passando per la filiera dei turismi. Senza dimenticare le tematiche aperte, che determinano un rallentamento dello sviluppo della regione, come l’ancora non soddisfacente valorizzazione delle risorse fossili, pur rappresentando, queste ultime, un driver fondamentale per la crescita del territorio.  La nostra stella polare – ha concluso Lorusso – sono e saranno sempre le imprese. A esse, ai loro interessi, problemi ed aspettative orientiamo le nostre azioni e le nostre condotte”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Nel corso della cerimonia si sono succeduti gli interventi dei tre past president – Attilio Martorano, Giuseppe Moramarco e Saverio Calia –  protagonisti, nel 2007 – insieme al direttore generale, Giuseppe Carriero,  che della regionalizzazione è stato l’artefice. Hanno preso la parola anche il presidente di Federmeccanica, Fabio Storchi, come testimone di quella storica data e il direttore di Confindustria, Federico Landi.

Nel corso della cerimonia sono state premiate le aziende associate a Confindustria Basilicata da più anni, alcune delle quali con una anzianità associativa di oltre i 70 anni.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*