FATTORIE SPORTIVE: NUOVO IMPULSO A PROGETTO “CAMPAGNA METAPONTINA PALESTRA A CIELO APERTO”

Implementare le Fattorie Sportive che uniscono la cultura dello sport al mondo agricolo, integrando la voglia o la necessità di movimento alla valorizzazione del territorio rurale e dei prodotti agroalimentari locali. Con questo obiettivo riparte la collaborazione tra la Cia-Agricoltori Italiani e la Fidal-Federazione italiana di atletica leggera.

Dopo le iniziative congiunte sviluppate negli anni passati, i presidenti nazionali delle due organizzazioni, Dino Scanavino e Alfio Giomihanno siglato un nuovo protocollo d’intesa.

Il protocollo – commenta la Cia del Metapontino – rafforza il progetto di far diventare la campagna metapontina una “palestra a cielo aperto” per il corpo e la mente. Un esempio viene della Fattoria Mastrangelo di Bernalda dove è stato dato largo spazio alle pratiche sportive orientali, alle arti marziali e alle pratiche di meditazione all’aperto. Attraverso la rete delle Fattorie Sportive, che hanno allestito “percorsi intelligenti” o “percorsi salute” realizzati in agriturismi con la collaborazione di Fidal Servizi, si vuole divulgare il sistema di valori del mondo rurale e del mondo dello sport.

Ma cosa si può fare in una Fattoria Sportiva? Oltre a mangiare bene, vivere l’ambiente rurale, passare una vacanza a contatto con la natura l’appassionato o l’atleta può divertirsi, allenarsi, avendo la certezza del rilevamento dei tempi di passaggio. Al termine della corsa potranno essere prodotti automaticamente i tempi realizzati e consegnati in varie modalità. Volendo si può creare un ranking di ogni impresa agricola dove gli ospiti (sportivi e non), dopo ogni prova, possono individuare in quale posizione si colloca la loro prestazione. Non solo, attraverso il sito internet appositamente realizzato si potrà creare una community virtuale per condividere esperienze, sensazioni, conoscenze, emozioni.

Il modulo “percorsi salute” prevede la progettazione di stazioni di lavoro, con esercitazioni di facile esecuzione che ben si sposano con il camminare o la corsa, da inserire all’interno del circuito della Fattoria Sportiva

Giuseppe Mastrangelo nella campagna di Bernalda ha dato vita al primo percorso sperimentale “green” per atleti che unisce la pratica sportiva al mondo agricolo. L’azienda agricola Mastrangelo, attiva da circa dieci anni, opera in una masseria di proprietà familiare risalente al 1700, denominata “Il casino”, su un’area di circa 100 ettari. L’azienda produce olio extravergine di oliva, esportato in varie regioni italiane; di recente ha introdotto la produzione delle uve “greco di Matera DOC” e da quest’anno inizierà il processo di vinificazione

La vera sfida – evidenzia ancora la Cia –  resta però la crescita e lo sviluppo sull’intero territorio regionale del progetto Fattorie Sportive, che prevede la realizzazione all’interno delle aziende agricole e agrituristiche associate alla Cia dei percorsi certificati Fidal (percorso per il cammino; fitness; running amatoriale; corsa agonistica) per offrire agli utenti un’esperienza sportiva immersi nel verde della campagna, in un ambiente naturale ma strutturato, lontano dallo stress metropolitano. Promuovendo al contempo l’ospitalità rurale negli agriturismi e la sana alimentazione contadina, con cibi locali, tipici e di stagione, prodotti direttamente in azienda.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*