A spasso per Heraclea: L’1 giugno a Policoro 140 studenti da Puglia, Calabria e Basilicata

Percorso animato tra le risorse archeologiche e turistiche della città

Giovedì 1 giugno circa centoquaranta studenti e docenti provenienti da tre regioni (Puglia, Basilicata e Calabria) riempiranno le strade di Policoro. Saranno accolti dai loro coetanei dell’Istituto Enrico Fermi di Policoro, che faranno da “ciceroni” nell’ambito di un percorso che sarà allo stesso tempo illustrativo e animato, con veri e propri quadretti scenici sul mondo della Magna Grecia Antica.

E’ la prima iniziativa lucana della Rete di Scopo “Scuole in Magna Grecia”, che coinvolge le istituzioni scolastiche delle antiche città magnogreche: Taranto, Metaponto, Heraclea, Sibari.

L’1 giugno saranno infatti a Policoro gli alunni dell’IIS di Cassano allo Ionio, l’IIS di Bernalda-Ferrandina, il Liceo Vittorino da Feltre di Taranto. Una rete di scopo presentata ufficialmente l’8 maggio alla presenza di Vito De Filippo, Sottosegretario all’Istruzione, e già concretamente avviatasi con il primo appuntamento di Sibari il 10 maggio scorso.

L’iniziativa è realizzata nell’ambito del percorso di Alternanza Scuola Lavoro “Apprendisti Ciceroni” in collaborazione con Hera Soc Coop. E’ stata animata a partire dallo scorso anno scolastico in collaborazione con il Comitato di Matera della Società Dante Alighieri e rientra tra gli eventi “Giornate della Dante”.

“L’avvio della rete di scopo ha preso subito una forma concreta e operativa – ha detto Giovanna Tarantino, Dirigente dell’IIS Fermi – con coinvolgimento di studenti e docenti in percorsi illustrativi del territorio. Alla semplice illustrazione abbiamo però voluto aggiungere un effetto di animazione che certamente renderà più interessante il cammino all’interno della Città. Non mancherà un momento gastronomico, in collaborazione con l’Istituto Professionale Servizi per l’Enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera di Marconia; infine, in collaborazione con Hera Soc Coop, ci sarà Parcheogiochi, momento di attività ludiche e sportive del mondo antico. E’ un percorso completo che può servire da modello per una concreta offerta turistica”.

 

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

PROF.SSA GIOVANNA TARANTINO

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*