Consegnato il Premio Barocco a 2 imprenditori di Confapi Matera

Nel Castello di Gallipoli premiati i fratelli Petio di Chemipul Italiana

Nell’affascinante cornice del Castello di Gallipoli sabato scorso gli imprenditori di Talsano Vittorio e Vincenzo Petio, titolari dell’azienda Chemipul Italiana aderente a Confapi Matera e che opera da anni in Basilicata, hanno ricevuto il Premio Barocco, riconoscimento dato alle eccellenze internazionali della cultura, dell’arte, dello spettacolo e dell’imprenditoria.

Il premio concesso ai fratelli Petio è motivo di grande orgoglio per l’Associazione cui Chemipul Italiana aderisce sin dal 2008 e in cui Vittorio Petio ricopre la carica di presidente della categoria Unioservizi, oltre che di vice presidente nazionale.

La 48^ edizione del Premio Barocco, condotta dal giornalista del TG1 Francesco Giorgino, ha premiato personalità di livello internazionale come l’attrice Elena Sofia Ricci, lo showman Teo Teocoli, l’imprenditore della moda Brunello Cucinelli, il giornalista e conduttore televisivo Paolo Del Debbio, la mezzosoprano Carly Paoli, il fisico e direttore scientifico dell’Istituto Italiano di Tecnologia di Genova Roberto Cingolani, il Presidente del CNR Massimo Inguscio, la cantante Patty Pravo, gli imprenditori del caffè Antonio Quarta e dell’occhialeria Valerio Furone. Un parterre di stelle e grandi nomi, che quest’anno annovera anche i due imprenditori di Confapi Matera.

Il Premio Barocco 2017 è stato concesso a Vittorio e Vincenzo Petio perché Chemipul Italiana, impresa operante nel settore multiservizi, è considerata un’azienda d’eccellenza che si contraddistingue per la lotta al mondo micro e mini biologico dannoso per l’uomo e per l’ambiente.

Di particolare rilievo la composizione del Comitato scientifico del Premio Barocco, che vede la partecipazione di numerose personalità appartenenti al mondo dell’arte, dello spettacolo e della cultura in genere.

La manifestazione mira a insignire della Galatea Salentina, la prestigiosa statuetta bronzea realizzata dallo storico maestro Egidio Ambrosetti, illustri nomi nazionali e internazionali del mondo dello spettacolo, della scienza, dello sport, dell’imprenditoria, dell’arte, della solidarietà.

Tra i premiati di tutte le edizioni, si annoverano personalità quali Sophia Loren, Alberto Sordi, Claudia Cardinale, Vittorio Gassman, Luciano Pavarotti, Mike Buongiorno, Franco Zeffirelli, Helen Mirren, Nicola Piovani, Christian De Sica, Gerard Depardieu, Maria Grazia Cucinotta e tanti altri.

Nel corso degli anni il Premio Barocco si è fregiato della coppa d’argento e della medaglia conferiti dal Presidente della Repubblica, dell’illustre patrocinio del Senato della Repubblica, della Camera dei Deputati, della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Ministero delle Telecomunicazioni, del Parlamento Europeo e di numerosi patrocini accordati dagli enti di carattere regionale e nazionale.

 

Matera, 29 maggio 2017

Confapi Matera

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*