BERNALDA: Nuovo regolamento per il mercato coperto

Approvata nell’ultimo Consiglio Comunale del 19 maggio scorso la delibera di adozione del nuovo regolamento per il mercato coperto. L’esigenza nasce dalla necessità di rendere tale struttura più competitiva nei confronti della grande distribuzione di beni e servizi, focalizzando la tipologia del commercio su alcuni punti di forza: ampia gamma merceologica dei prodotti offerti, genuinità e qualità dei prodotti, economicità e convenienza dei prezzi, trasparenza e particolarità della contrattazione, vicinanza del servizio e risparmio sui tempi destinati all’acquisto, assistenza negli acquisti e rapporto personalizzato con il venditore, motivi di svago e di socialità. Attualmente nel Mercato coperto sono in esercizio solo sette box in concessione pluriennale ed uno assegnato a rotazione ad alcuni produttori agricoli, tutti collocati al piano terra della struttura e le tipologie merceologiche esistenti sono tutte ricomprese nel settore alimentare.

La Giunta Tataranno ha scelto di avvalersi dal gennaio scorso della collaborazione del dr. Rocco Melissa, dipendente del Comune di Pisticci, per l’elaborazione di un programma finalizzato ad una verifica di riqualificazione ed ammodernamento dell’attività di commercio in grado di potenziare l’attrazione ed il livello di funzionalità. Obiettivi precipui: ridurre le evasioni dei consumi, garantire adeguati livelli di fatturato agli operatori, integrare l’offerta dei mercati con quella della rete distributiva comunale su aree private e migliorare l’efficienza del servizio reso attraverso l’introduzione di nuove tipologie merceologiche.

L’esperto, in un primo momento, ha effettuato il monitoraggio della struttura, individuandone i punti di forza e di debolezza, attraverso due metodi: l’impiego del “mystery shopper”, un finto consumatore che simula l’esperienza del cliente tipo e l’indagine, a mezzo di un questionario, con lo scopo di definire un “comune sentire” del bernaldese relativamente al ruolo e sulla funzione del mercato coperto (per le interviste sono stati utilizzati quattro ragazzi dell’Istituto Tecnico Commerciale inseriti in un progetto di “alternanza scuola lavoro” ed una signora in collaborazione nel progetto “reddito minimo di inserimento”).

Sulla base dei risultati ricavati da entrambe le esperienze è stata formulata una proposta, condivisa con gli operatori del mercato coperto. Il nuovo regolamento del mercato coperto, pertanto, risulta fondato su alcuni aspetti ritenuti qualificanti: esercizio dell’attività in tutti i box, eliminazione del vincolo di merceologia, ampliamento dell’offerta commerciale, introduzione di attività paracommerciali, istituzione di un mercatino esterno alla struttura da svolgersi 2 giorni a settimana. A breve sarà pubblicato il bando di assegnazione dei box, che sarà esperito almeno due volte all’anno nel caso rimangano dei box vacanti.

Per favorire il dialogo con gli esercenti, anche in vista dell’elaborazione del Piano Commerciale che sarà applicato sull’intero territorio comunale, sarà istituita la Consulta dei commercianti.

 

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*