VINO LUCANO PREMIATO A LONDRA

E’ andata all’aglianico lucano “Alberi in Piano” la medaglia di platino come miglior vino rosso del Sud Italia assegnata nell’ambito dei “Decanter World Wine Awards”, uno dei più grandi e prestigiosi  concorsi vinicoli al mondo. La manifestazione, che  si  svolge a Londra, è riconosciuta a livello internazionale per l’affidabilità del rigoroso processo di degustazione e selezione con cui vengono scelti  i diversi vini che vengono classificati secondo il Paese e la regione di provenienza, il colore, il vitigno, lo stile, l’annata ed il prezzo. Un processo che quest’anno ha premiato tra gli altri un vino del 2013 che si produce in Basilicata, nell’azienda “Cantina Il Passo” di Barile che ha sede nel cuore del Vulture. “ Si tratta di una soddisfazione enorme  –  sottolinea la titolare dell’azienda, Maria Grimolizzi – che premia i tanti sacrifici che da anni facciamo per realizzare un vino di qualità, ma è soprattutto un risultato che valorizza un intero territorio che è appunto quello del Vulture”.  L’avventura nel mondo della viticoltura inizia per i Grimolizzi, da sempre impegnati nel settore olivicolo e cerealicolo,  nel 2012 con l’acquisto di una vigna trentennale e la decisione di  produrre un vino aglianico del Vulture doc. “Il primo terreno, un oliveto,  che si incontra sull’Appia che si percorre per raggiungerci – racconta la Grimolizzi – si chiama Il Passo ed è questo ad aver dato il nome alla nostra azienda”. Forte rimane per i viticoltori il legame con il passato. “La masseria che fu acquistata dal trisavolo Francesco è detta contrada Alberi in Piano – continua l’imprenditrice  – e per questo motivo il nostro vino si chiama “Alberi in Piano”, un modo per ricordare che è da lì che è cominciato tutto, solo guardando ed avendo memoria di quanto fatto da chi ci ha preceduto possiamo lavorare con fiducia per il nostro futuro”. Fondamentale nel lavoro quotidiano che l’azienda porta avanti è la presenza dell’enologo, Fabio Mecca, che in negli anni ha ricevuto diversi riconoscimenti   per  la sua attività. “Fare vini buoni è ormai possibile in ogni territorio – ha spiegato Mecca –  ma produrre vini eccellenti può accadere solo dove vitigno, clima, terreno, uomo e tecnologia sono in ottima combinazione tra loro, il caso di Alberi in Piano è esemplare in questo senso. Da enologo è per me un’infinita emozione aver condotto l’azienda ‘Il Passo’ a questo magistrale risultato, è un successo che premia un lavoro corale”. Sarà possibile degustare “Alberi in Piano”  in cantina a Barie, il 27 e 28 maggio in occasione di “Cantine aperte” dalle ore 11 alle 18.

Commenta per primo

Rispondi