Settimana mondiale della tiroide: visite gratuite il 27 maggio

In Italia e in Basilicata, fino al 20 % della popolazione soffre di disturbi alla tiroide. Tali disturbi, di ampia rilevanza sociale colpiscono in maggioranza le donne, esposte da 5 a 8 volte più degli uomini. Rispetto al decennio precedente le malattie della tiroide (dati ISTAT) manifestano un + 52 % (anche per la capacità aumentata di diagnosi). Ad esempio l’ecografia mette in evidenza noduli anche non palpabili dal 20 al 50 % dei soggetti esaminati.

In gran parte le patologie tiroidee sono da ricondursi a una carenza ambientale – nutrizionale di iodio,elemento che la ghiandola adopera per il suo corretto funzionamento, necessario a un adeguato lavoro dell’intero organismo durante le varie epoche della vita.

L’ U.O.C. di MALATTIE ENDOCRINE E DEL METABOLISMO del S.Carlo, in occasione della Settimana Mondiale della Tiroide 2017,che coinvolge le principali società scientifiche endocrinologiche italiane,  organizza per sabato 27 maggio un consultorio gratuito sulle malattie della tiroide con colloquio informativo e screening clinico-ecografico per soggetti con o senza familiarità che non abbiano mai eseguito specifica valutazione.

Il titolo di quest’anno è “Tiroide e Benessere”. Oltre a ribadire l’importanza di un corretto funzionamento della tiroide in tutte le epoche della vita, dal bambino all’adulto, alla donna in gravidanza, all’anziano e l’impatto delle patologie tiroidee sullo stato di salute in specie metabolico e cardiovascolare, si vuole porre l’attenzione sulla prevenzione e sulla cura determinanti per una piena condizione di benessere anche dal punto di vista soggettivo.

I consulti gratuiti si effettueranno dalle ore 8.30 alle ore 13.30 fino a completamento dei posti disponibili presso gli Ambulatori del Reparto (Pad. M1).

Le prenotazioni delle visite potranno essere effettuate telefonando al numero dedicato 0971614444

Commenta per primo

Rispondi