Marconia di Pisticci: Giornata della legalità contro il traffico umano

Marconia, 23 Maggio 2017

Cinema comunale ore 18,30

Serata della legalità contro il traffico umano in ricordo di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino- Marconia, 23 Maggio 2017-  “Dov’è tuo Fratello?”: Donne e Uomini in-trattabili.

 

“Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che quando si tratta di
rimboccarsi le maniche ed incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare. Ed è allora che la
stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare…”
G.Falcone

Sembra che il tempo abbia messo a tacere la nostra sete di giustizia, di verità e di bene, ma il 23  maggio arriva puntuale, ogni 365 giorni, ed ogni anno chiede a ciascuno di noi come abbiamo onorato la morte di Giovanni Falcone, Francesca Morvillo, Vito Schifani, Rocco Di Cillo e Antonio Montinaro. Nei giorni tra il 22 ed il 23 maggio i media si riempiono di “speciali” sulla strage di Capaci del 1992, immagini viste e riviste che parlano di mafia solo per un periodo di tempo molto limitato; ma la nostra sete di giustizia è quotidiana e non può essere messa a tacere; ha bisogno di voce, di gesti concreti da fare ogni giorno, di azioni che vengano mosse da valori incentrati sulla legalità.
Martedì 23 Maggio ci riuniremo per dar voce a questa sete di giustizia e lo faremo per le nostre sorelle vittime del traffico umano; parleremo di “donne e uomini in-trattabili”, conosceremo la storia delle “figlie di Mami Wata”, ascolteremo la testimonianza di chi ogni giorno incontra i loro occhi smarriti e cerca di dar loro speranza, rinnoveremo il nostro impegno ad educare la società, ed in particolare i giovani, alla giustizia ed alla legalità.  L’essere sentinelle di una società buona e non complici di un potere che corrompe le coscienze, fa di noi, laici che vogliono lasciare l’impronta del bene nella via tracciata da uomini come Giovanni Falcone. Nella semplice quotidianità, vogliamo essere testimoni contagiosi di una società “sana” per condurre chi ci sta accanto sulla via del bene, della giustizia e dell’amore verso l’altro. Vogliamo essere donne e uomini “senza misura”, perché l’amore non ha misura.

 

Commenta per primo

Rispondi