On. Latronico (DI) su Patto per la Basilicata

“Incalzeremo il Governo  perché risponda in Parlamento  alla nostra interrogazione  per  comprendere quali passi concreti si siano  realizzati per attuare il patto per la Basilicata stipulato a Matera  il 2 maggio di un anno fa”. Lo ha annunciato l’on. Cosimo Latronico (Direzione Italia). “Dopo un anno e’ necessario conoscere concretamente quali progetti  siano stati redatti, quali risorse finanziarie siano effettivamente disponibili, entro quanto si possono prevedere gli appalti delle singole opere, alcune di queste collegate all’evento di Matera  capitale europea della cultura nel 2019. Si tratta  di opere come la strada  Matera/Ferrandina, la Matera/Gioia del colle, la Pisticci/Tursi , la ferrovia Ferrandina/Matera, l’ampliamento della strada Potenza /Melfi, l’ammodernamento del tratto ferroviario delle Fal da Matera a Bari, che svolgerebbero un ruolo di connessione del territorio Materano e lucano con le direttrice di traffico nazionali.  Gli interventi programmati prevedevano investimenti per 2,2 Md di euro per il primo biennio e la nostra preoccupazione è che tali misure, peraltro  già  incluse in precedenti programmazioni, possano restare solo sulla carta. Vigileremo perché ciò non accada – ha concluso il parlamentare – e  l’opinione pubblica possa avere consapevolezza del livello reale di responsabilità del  Governo sulle problematiche relative allo sviluppo reale della Basilicata e del Mezzogiorno”.

 

Roma 13  maggio  2017

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*