Solidarietà ai sindaci di Viggiano e Grumento Nova

Solidarietà ai sindaci di Viggiano e Grumento Nova che denunciano Eni per lo sversamento di 400 tonnellate di petrolio in Val d’Agri . É il minmo che potessero fare per difendere la salute dei propri concittadini, cosa che purtroppo non fa l’amministrazione pentastellata di Pisticci. Annotiamo, con grande sconcerto ,che mai si è pronunciata su un possibile disastro ambientale determinato dalla fuoriuscita di petrolio greggio dai contenitori inadeguati di Viggiano con successivo inquinamento della falda e ,soltanto questione di tempo, probabilmente anche del Pertusillo e che ancora, con un sospetto silenzio assenso, nessuna azione ha promosso e promuove per interrompere l’attività di Tecnoparco che continua a trattare reflui in assenza di AIA ,autorizzazione impatto ambientale, scaduta la tempo ! L’incidenza di tumori intanto nel nostro territorio è molto alta e , per difendere la salute dei suoi concittadini, condividendo e facendo propria la richiesta avanzata dalle associazioni, i consiglieri comunali di Forum Democratico, ottenuta la disponibilità di altri consiglieri dell’opposizione ,depositeranno la richiesta formale di convocazione del Consiglio Comunale aperto per dibattere sulla questione ambientale pisticcese e lucana in generale .Ai sindaci dei comuni della Val d’Agri ,giova ricordarlo ,diciamo che non saranno soli nella battaglia in difesa dell’ambiente e che non faremo loro mancare il supporto della comunità pisticcese che da anni è costretta a vivere e a denunciare gli stessi problemi.

Vito Anio Di Trani

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*