Il Presidente Pagliuca eletto nel Consiglio Generale di Confindustria

POTENZA, 11 maggio 2017 – Nuovo, importantissimo traguardo per il presidente del Comitato Piccola Industria di Confindustria Basilicata, Lorenzo Pagliuca: l’imprenditore lucano è stato eletto, ieri mattina, all’interno del Consiglio Generale di Confindustria,  massimo Organo di governo nazionale degli industriali. Un grande risultato per tutta la Confederazione regionale. “Con questa nuova nomina – ha commentato il leader degli industriali lucani, Pasquale Lorusso – la Basilicata  avrà ancora più peso in seno ai massimi livelli dell’Associazione. Ancora una volta si conferma la qualità della rappresentanza che esprime la nostra Confindustria e che ci viene ampiamente riconosciuta a livello nazionale”.

Un riconoscimento al lavoro svolto dal Comitato Piccola Industria di Basilicata che, in sintonia con gli impegni che sta portando avanti l’Associazione regionale sul territorio e in raccordo con tutta la squadra, si è fatta promotrice di molte iniziative a sostegno delle imprese.   Come il protocollo d’intesa sottoscritto nei mesi passati con alcuni istituti di credito lucani, al fine di ottimizzare l’offerta di servizi e fornire uno strumento concreto per agevolare le aziende su uno dei terreni più delicati: l’accesso al credito. O ancora la giornata dedicata alle Piccole e medie imprese nel Pmi day dello scorso novembre, che ha visto la partecipazione del vicepresidente della Piccola Industria di Confindustria, Stefano Zapponini, nel corso della quale è stata avanzata una proposta in tema di alternanza scuola lavoro, fatta propria da tutto il Sistema e presentata   anche a Bruxelles.

Tra le più importanti azioni condotte dal Comitato Pmi Basilicata, inoltre, si annovera il programma PIS ( Piano Industriale per il Sud), con cui si é sottoposto all’attenzione degli enti pubblici, dei maggiori istituti di credito nazionali e  di tutte le associazioni datoriali, la prospettiva di munire le aree industriali di infrastrutture logistiche a mezzo dello strumento del project financing, in parte utilizzando i fondi del Piano Junker.

“Raccolgo questa nuova sfida – ha commentato Pagliuca – con entusiasmo ed estremo senso di responsabilità, impegnandomi a portare avanti questo incarico all’insegna della partecipazione attiva e della proposta, in piena sintonia con gli obiettivi e le attività del sistema confindustriale”.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*