Ance Potenza, imprenditori a confronto con l’assessore Pergola

L’amministratore comunale ha fornito chiarimenti sulle linee di intervento in materia di pianificazione urbanistica e relativi interventi edilizi

 

POTENZA, 10 maggio 2017 – Un raro e fruttuoso momento di confronto sulle principali tematiche del settore delle costruzioni e delle infrastrutture della città di Potenza. E’ quello che si è svolto ieri sera nella sede di Confindustria Basilicata, dove gli imprenditori edili di Ance Potenza hanno incontrato l’assessore comunale con delega all’Edilizia, Pianificazione, condono e ricostruzione Rocco Pergola, accompagnato dal responsabile tecnico del competente ufficio comunale, Giuseppe D’Onofrio.

Un momento di approfondimento nel corso del quale sono state sviscerate le tematiche più attuali del comparto: dal Piano Casa, al nuovo Regolamento Edilizio a cui sta lavoravo l’assessorato, all’area artigianale. Proprio rispetto a quest’ultima tematica, l’assessore Pergola ha annunciato la pubblicazione, in queste ore, di un avviso pubblico esplorativo per la individuazione degli interessi a uno specifico insediamento artigianale.

Il settore – com’è stato più volte sottolineato nel corso dell’incontro – è stato tra quelli maggiormente penalizzato a causa della profonda crisi degli ultimi anni, soprattutto a Potenza, dove, alla stretta economica, si è aggiunto il dissesto dichiarato dal Comune.

“Vogliamo finalmente avviarci con più serenità verso una nuova fase di programmazione che ci vedrà lavorare in stretta sinergia con le associazioni di categoria”, ha dichiarato l’assessore.

Sulla spinta alla collaborazione ha fatto leva anche il presidente di Ance Potenza, Vincenzo Auletta, che nei giorni aveva inoltrato una richiesta di incontro all’assessore “teso ad avviare una importante e proficua discussione sugli aspetti urbanistici ed infrastrutturali di maggiore interesse per il tessuto imprenditoriale edile rappresentato”. Tra questi, in particolare, lo stato di aggiornamento sulle attività di pianificazione in corso e dei regolamenti attuativi comunali, oltre alle azioni rivolte a calmierare la fiscalità diretta ed indiretta, informazioni circa le idee di sviluppo ed i programmi per la città su cui codesta amministrazione sta lavorando. Rispetto a quest’ultimo aspetto l’assessore ha annunciato che, avendo raggiunto il riequilibrio di bilancio con la conseguente possibilità di una nuova programmazione delle risorse, da parte del Comune del capoluogo ci sarebbe  la volontà di una rimodulazione degli oneri per i costi di urbanizzazione.

Per quanto riguarda le nuove opportunità, in termini di intercettazione di risorse, l’assessore ha fatto riferimento al “Bando periferie” per le zone degradate, che mette a disposizione 18 milioni di euro per Bucaletto; ancora, all’accordo di programma con la Regione Basilicata sulla programmazione europea 2014-2020.

Nel corso dell’incontro, a cui ha preso parte anche il presidente vicario di Confindustria Basilicata, Vito Arcasensa, gli imprenditori edili di Ance Potenza hanno potuto confrontarsi in maniera diretta con l’assessore, rivolgendo domande sulle singole questioni di principali interesse.

Tra le problematiche emerse, la complicata gestione delle aree comunali all’interno dell’area di competenza del Consorzio Asi di Potenza, il riordino dei comparti edificatori in sinergia con gli interventi già realizzati, senza stravolgerne le caratteristiche iniziali, la riqualificazione nei centri storici e la gestione della fiscalità legata agli interventi edilizi.

Al termine dell’incontro, il presidente Auletta si è detto particolarmente soddisfatto per il metodo improntato al confronto  e la disponibilità mostrata dal’amministrazione comunale nel condividere i prossimi percorsi di pianificazione del territorio comunale.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*