Personale pittorica di Anna Maria Vena “Percezioni distorte – La vista della mente”

Il Museo “In Viaggio In Basilicata” presente nella dimora storica di Palazzo Arcieri Bitonti ospiterà la personale pittorica di Anna Maria Vena “Percezioni distorte – La vista della mente”

DA VENERDI’ 12 MAGGIO 2017 A DOMENICA 28 MAGGIO 2017

DAL VENERDI’ ALLA DOMENICA DALLE ORE 10,00 ALLE ORE 19,00

Palazzo Arcieri Bitonti

Piazza Caduti della Patria

75010 – San Mauro Forte (MT)

Anna Maria Vena nasce il 9 Gennaio 1991; vive con la sua famiglia a Montescaglioso fino all’età di 19 anni. Diplomata presso il Liceo Scientifico “Dante Alighieri” di Matera, si trasferisce a Padova dove per un anno frequenta il corso di laurea in Storia presso la Facoltà di Lettere e Filosofia della locale Università degli Studi; successivamente segue il suo naturale talento per la fotografia e le arti visive e decide di iscriversi alla Scuola di Pittura dell’Accademia di Belle Arti di Verona che tuttora frequenta. Dichiara l’artista: “Nella maggior parte dei miei ultimi elaborati il tema che tendo ad affrontare è quello riguardante “l’imprigionamento della figura umana” all’interno di qualsiasi tipo di ambiente e oggetto. Imprigionamento come senso di soffocamento, blocco, dinanzi agli eventi della vita e soprattutto dinanzi all’apparente staticità della realtà che ti circonda quando ti rifugi nel tuo palazzo mentale a riflettere. Ho sempre preferito il bianco e il nero – anche in fotografia – ed ho cercato il modo di tradurlo nella mia pittura. Il mio scopo è quello di creare delle immagini su cui soffermarsi ad osservare, così da trovare i dettagli nascosti e le figure imprigionate all’interno.

Un effetto ottico che cerca di andare contro la superficialità che caratterizza il nostro tempo, dove tutto è veloce e furtivo. Un tentativo di indurre chi guarda ad osservare ciò che ha dinanzi. Osservare l’interno di una persona, di un oggetto, di un luogo e non solo il veloce aspetto esterno.”

La mostra personale di Anna Maria Vena è un esperimento artistico connesso ai principi teorici della Gestalt o teoria della forma (Gestalt = forma), corrente di studi di psicologia di origine tedesca che ha ispirato le arti visive sui temi dei processi percettivi della mente e del riconoscimento delle immagini.

 

Presso la corte del Palazzo Arcieri Bitonti si terrà il Concerto dell’Orchestra di Flauti “Flute in Progress” diretto dal Maestro Alessandro Muolo docente del Conservatorio “E. Duni” di Matera:

 

SABATO 20 MAGGIO 2017 ORE 21

Corte Palazzo Arcieri Bitonti

Piazza Caduti della Patria

75010 – San Mauro Forte (MT)

 

Nato in seno al Conservatorio di Musica “E. R. Duni” di Matera nel 2012 da un’idea del M° Alessandro Muolo, il “Flute in Progress” è costituito da giovani studenti e professionisti che si sono formati presso il Conservatorio della città dei Sassi.

Il progetto “Flute in Progress” favorisce l’approccio creativo e stimolante alla musica d’insieme e diventa rapidamente un punto di riferimento che mira a valorizzare le giovani energie dei flautisti del territorio.

La compagine di soli flauti ha in repertorio, non solo composizioni originali, ma anche elaborazioni di celeberrime composizioni classiche e pagine di musica extraeuropea di vario genere.

Il “Flute in Progress” vanta un organico di flauti quanto mai variegato; l’elemento di interesse è, non a caso, la presenza di flauti di dimensioni e timbri diversi appartenenti all’intera famiglia dello strumento (dall’ottavino al flauto contrabbasso in do) che arricchiscono, caratterizzandolo, il sound di questa orchestra.

Nel corso della sua attività ha partecipato al Concorso Krakamp di Benevento (3° classificato) e Crispiano (Ta) (1° classificato). Nel 2015 ha rappresentato il Conservatorio di Matera all’EXPO 2015 di Milano, riscuotendo grande successo.

Animati da entusiasmo e profondo interesse verso il flauto traverso, i componenti del “Flute in progress” propongono performance sia per istituzioni pubbliche (scuole ed enti del territorio) sia per enti ed associazioni private allo scopo di trasmettere l’amore per il flauto.

Gli eventi sono curati dall’Associazione Culturale “Orizzonte Lucania” e con il patrocinio del Comune di San Mauro Forte (Mt), il Museo “in Viaggio in Basilicata” e l’azienda agricola Bitonti.




Commenta per primo

Rispondi