PD: MARGIOTTA, INCREMENTO SONDAGGI PREVEDIBILE GRAZIE A RENZI

ANDARE AL PIU’ PRESTO AL VOTO SERVE AL PAESE E AL PD
“Come ampiamente prevedibile -ci avevo scommesso- alla larghissima vittoria di Matteo Renzi alle primarie ha fatto seguito un immediato incremento del PD nei sondaggi: 1,2% secondo Ixé e sono convinto che altri istituti registreranno valori superiori. Gran parte del nostro elettorato é rassicurata da un leader forte, autorevole, di gran talento come Matteo, nel pieno delle sue funzioni e fresco di un’ampia investitura popolare. Non per questo -melius, non solo per questo- confermo la mia personalissima, spero non isolata opinione, che mantengo sin dalla notte del 4 dicembre: necessario e giusto per il Paese e per il PD andare al più presto al voto, se possibile modificando la legge elettorale (ottimo il Mattarellum, buono il sistema tedesco, accettabile il legalicum esteso al Senato)”. lo dichiara in una nota il Senatore Pd Salvatore Margiotta, vicinissimo a Matteo Renzi, e rilancia: “vedo da parte degli altri partiti -compreso e forse soprattutto M5s- molta melina, volta a determinare un aberrante circolo vizioso: non si vota perché bisogna prima cambiare la legge, ma non si cambia la legge per non andare a votare. Sono certo che Matteo, nell’Assemblea di domenica, chiamerà ciascuno alle proprie responsabilità: da lunedí sarà tutto molto più chiaro”, conclude Margiotta.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*