COMITATO PRO OSPEDALE UNICO PER ACUTI DEL LAGONEGRESE

Con la presente informiamo che giorno 07.05.2017 alle ore 19.30 il Comitato pro – Ospedale Unico per acuti del Lagonegrese ,ha indetto una pubblica manifestazione con Comizio nella B. PICARDI  antistante il “Palazzo Corrado” per l’avvio dei lavori di costruzione del nuovo nosocomio in località “Cappella” e sugli effetti prodotti dal P.R.S. che sta determinando il depauperamento delle struttura sanitaria esistente, mediante la riduzione delle attività mediche e di quelle sanitarie con l’apertura della mobilità per 43 lavoratori.

Con la rescissione contrattuale in danno chiesta dalla S.O.L. S.p.A. Concessionaria dei Lavori nei confronti della Regione, non esistono più ostacoli alla realizzazione dell’opera bisogna semplicemente tener fede a quanto sottoscritto dal Presidente Pittella e dai D.G. della Regione con i Sindacati C.G.I.L./C.I.S.L. e U.I.L. ed Comitato Pro Ospedale, nell’incontro del 22.03.2016 a Potenza.

Allo stato, la S.O.L. S.p.A. ha restituito i terreni individuati per il sito Ospedaliero alla Regione Basilicata completo di tutte  le fasi  istruttorie preliminari, definitive, esecutive e di validazione del  progetto nonché  tutte le indagini geologiche  ed i conseguenti atti espropriativi delle aree interessate.

ORA NON CI SONO SCUSANTI. La popolazione vuole l’Ospedale perché ogni ulteriore indugio aumenta l’impoverimento sanitario e socio/economico del territorio che già adesso risulta uno dei territori più poveri della Basilicata pur avendo potenzialità e risorse invidiabili, per la sua strategicità e centralità nell’ambito interregionale fortemente integrata, nel  contesto nazionale, dalla grande direttrice di traffico dell’autostrada Sa-Rc .

Il mancato investimento    100 milioni di € in buona parte già presenti nel bilancio regionale (1/3 di quelli preventivati per la realizzazione dell’ampliamento autostradale A3 Lagonegro – Bivio Padula Montesano s.  M.) concentrati sul n/s territorio, che potrebbero significare un’ occasione di lavoro per tante persone  sollevandole dall’indigenza, dalla povertà e magari dare la speranza a qualche giovane del settore sanitario ad avere un posto di lavoro nella struttura.

Pertanto è opportuno che si arrivi subito ad un confronto serio sul merito e ritenendo scadute le deleghe, per centrare  l’obiettivo della cantierizzazione dei lavori in tempi rapidi, occorre una forte mobilitazione ed unità dei cittadini, delle istituzioni, dei sindacati, delle associazioni sociali al disopra ed al di fuori delle contrapposizioni politiche che abbia come con  unico scopo la realizzazione dell’Ospedale Unico per Acuti del Lagonegrese.

Il Comitato Pro Ospedale Unico per Acuti del Lagonegrese ritiene che la manifestazione debba tenersi  nella logica della massima trasparenza dicendo la verità e senza ulteriori tergiversazioni, nel rispetto dei ruoli assunti ed in piena libertà e chiarezza, fissando dei tempi certi e definitivi per l’avvio dei lavori smentendo definitivamente coloro che hanno tentato di trasformare il progetto in un sogno.

Lagonegro li 04 maggio 2017

                                                                X IL COMITATO PRO OSPEDALE PER ACUTI DEL LAGONEGRESE

                                                                Il Pres. Ing. Pietro Mango C/o C.da Tre Castagne,2 LAGONEGRO – Pz –

Commenta per primo

Rispondi