DOMENICA A MATERA “FRAGOLOSA”

L’iniziativa organizzata da Coldiretti Basilicata e dedicata alla fragola  

 

E’ tutto pronto a Matera per la prima edizione di “Fragolosa” l’iniziativa organizzata da Coldiretti Basilicata. L’appuntamento è per domenica alle dieci in piazza San Giovanni dove ad attendere materani e turisti ci saranno stand di produttori agricoli di fragole per la vendita e la degustazione del prelibato frutto del Metapontino. Per l’occasione verranno proposte mousse, crostate, fiordilatte e yogurt tutti rigorosamente a base di fragole. Grazie alla collaborazione con l’associazione “Lucania Food Experience” chi vorrà potrà assaggiare anche la pasta lucana alle fragole.  Quindi, ce n’è per tutti i gusti e per tutte le età. “Le fragole rappresentano davvero ‘l’oro rosso’ del Metapontino e la festa di domenica – ha sottolineato Piergiorgio Quarto, presidente di Coldiretti Basilicata – è un riconoscimento ai tanti coltivatori che per 10-11 mesi all’anno investono ed innovano nel settore, portando lavoro e ricchezza ai nostri territori. Bisogna adoperarsi per tutelare al massimo questa nostra eccellenza per non farla cadere nell’anonimato dei banchi di vendita, visto che la perizia e la cura nella coltivazione offrono garanzie di salubrità per il consumatore”. Tra le fragole coltivate nel metapontino, spicca la varietà Candonga, di forma conico allungata e di colore rosso brillante, ha una polpa zuccherina e molto aromatica, caratteristiche queste molto apprezzate dai consumatori italiani ed europei. È una fragola che mantiene a lungo la sua freschezza e il suo aroma e può rimanere per alcuni giorni sui banchi di vendita. Ma è soprattutto alle condizioni pedoclimatiche dell’area e alla bravura degli agricoltori che si devono la bontà e la specificità di questo frutto, che non ha eguali in altre parti d’Italia e del mondo. “L’evento organizzato da Coldiretti vuole dare anche uno slancio di fiducia ai produttori – ha aggiunto Francesco Manzari, direttore regionale di Coldiretti Basilicata – che da una settimana circa vivono prezzi di mercato al di sotto del reddito minimo di impresa, cogliendo l’opportunità della presenza a Matera di migliaia di turistici provenienti da diverse regioni italiane”.

Matera 28 aprile 2017

Commenta per primo

Rispondi