On. Latronico (DI) su def 2017

“La struttura del def, il documento di economia e finanza  2017,  conferma un quadro di incertezza ed il fallimento delle politiche economiche di questi ultimi governi, compreso quello di  Renzi. Non è stato ridotto il peso del debito pubblico e dall’altro non si sono viste politiche significative di espansione e di crescita. L’Italia continua a non crescere rispetto agli altri Paesi d’Europa con conseguenze evidenti sui tassi di occupazione in modo ancor più grave per i giovani e per il Mezzogiorno”. Lo ha dichiarato l’on. Cosimo Latronico(DI), componente della commissione Bilancio della Camera. “ I poveri ed i disoccupati crescono e rappresentano la vera questione : 8 milioni a rischio di povertà e 4 milioni in condizioni di povertà assoluta. Restano sullo sfondo le clausole di salvaguardia che valgono 40 Md di euro e minacciano se non coperte l’incremento dell’iva e delle accise sui carburanti, risolte ancora una volta con rinvii. Quella che è mancata e manca è una reale qualificazione della spesa pubblica attraverso una attuazione  del percorso delle riforme strutturali, solo annunciate. La verità è che la stessa flessibilità negoziata in Europa – ha concluso Latronico- è stata piegata a sostenere politiche di spesa che poco hanno contributo ad imprimere dinamiche produttive e di coesione per le zone a ritardo di sviluppo come il Mezzogiorno” .

 

Potenza 26 aprile  2017

Commenta per primo

Rispondi