La 723a Edizione della Fiera San Giorgio – ha fatto registrare numeri importanti domenica 23 aprile con oltre 15 mila visitatori per lo più forestieri

Una città che è piaciuta per la sua Fiera regionale e per la sua importante offerta turistica e gastronomica.

 

Una domenica di passione e di calore quella appena vissuta dalla Fiera Regionale San Giorgio.

Superato il tetto dei 15 mila ticket venduti nella sola giornata di domenica 23 aprile. Un dato straordinario non solo nel numero ma soprattutto per la tipologia dei visitatori. Ha colpito la presenza considerevole di visitatori lucani, con la gradita presenza di un numero importante di campani e calabresi, che hanno approfittato della Fiera per visitare i tesori della Città di Gravina.

Una campionaria, giunta quest’anno alla 723a edizione, oggi traino per il turismo in città. Una Fiera che chiama turismo, un turismo che chiede Gravina.

Bed & Breakfast e ristoranti presi d’assalto, come anche i siti di pregio e turistici della città.

Da segnalare l’iniziativa “Il giardino di delizie di Federico II”, promossa dall’Ufficio IAT di Gravina, che permette di ammirare i tesori nascosti nel cuore del Parco Nazionale dell’Alta Murgia, per vivere un’esperienza tra natura e storia, tra paesaggio e tradizioni, tra cultura e gastronomia.

Fino a martedì 25 sarà possibile visitare i luoghi storici della città con lo “Special Ticket”, che consente uno straordinario tour della città e dei suoi luoghi al costo di € 5. Occasione ghiotta che ha attirato l’attenzione di un numero importante di visitatori.

Finalmente le temperature rigide e quasi invernali dei giorni scorsi sono alle spalle e ciò condurrà a Gravina numeri rilevanti di turisti visto il ghiotto ponte del 25 aprile che caratterizza la campionaria di quest’anno.

 

Da segnalare in agenda il 25 aprile:

L’Asd “Gruppo Pugliese Attacchi” organizza per l’occasione una sfilata di carri trainati da meravigliosi cavalli. L’appuntamento è per le ore 9.00 presso l’area parcheggio antistante i padiglioni della Fiera, quella che ospita l’area destinata agli animali. Dopo una breve esibizione e con la possibilità di ammirarli e di fotografarli in tutta la loro maestria, partirà la sfilata per le vie cittadine. La partenza è prevista per le ore 11.00 circa. Il percorso segnalatoci dagli organizzatori è il seguente: Fiera San Giorgio, Corso Aldo Moro, Piazza Scacchi, Corso Di Vittorio, rientro in Fiera.

La Asd “Gruppo Pugliese Attacchi” ha come obiettivo la riscoperta delle radici storico-culturali proprie della Murgia, tramite le varie tipologie di attacchi e finimenti, frutto dell’artigianato locale. Pezzi storici unici restaurati con cura e riportati al loro splendore originario.

Il 25 aprile, festa della Libertà, porta la gioia mista alle lacrime nel ricordo di quanti hanno consacrato la propria esistenza in nome di un ideale. Per tali motivazioni l’Amministrazione Comunale ha organizzato un corteo, con il Gonfalone Istituzionale, per ricordare i nostri valorosi concittadini che hanno dato il bene più prezioso, la vita, per la nobile causa della libertà.

Il corteo partirà alle ore 9.00 circa da viale Orsini. Poi raggiungerà via Libertà, via Borgo oggi via Corrado (breve sosta per commemorazione), via San Sebastiano, via Fornaci, via Luca Carnevale (breve sosta per commemorazione), via San Vito Vecchio, Santa Lucia (breve sosta presso l’abitazione del martire gravinese Piccininni per commemorazione), via D’Ales, via Cassese (breve sosta per commemorazione), via Porticella (breve sosta per commemorazione), via Garibaldi, via Moro, via Maiorani, Pineta Comunale (commemorazione martire D’Agostino).

Sempre per il 25 aprile alle ore 16.00 presso la Sala Convegni della Fiera è in programma un “Laboratorio del Gusto sui Formaggi” tenuto dal dott. Michele Polignieri (Asl Bari e Condotta Slow Food delle Murge). Dopo una introduzione sulle virtù dei prodotti caseari si passerà alla degustazione per allenare il palato a distinguere un buon prodotto e per riconoscerne i pregi e benefici. Nello specifico: Ricotta di Pecora, Ricotta di Vacca, Fior di Latte Siero Innesto, Fior di Latte con Acido Citrico, Burrata, Robiola, Canestrato, Pallone di Gravina. Il laboratorio sarà arricchito da assaggio di due preparazioni culinarie a cura del “Ristorante del Corso” di Altamura: Paccheri Cacio e Pepe e Sformato Cardi, Farro e Guanciale Croccante. Il tutto con l’abbinamento di vini del nostro territorio. Ricordiamo che i Laboratori sono un’idea del Caseificio Artigianale dei Fratelli Derosa. Sono gratuiti e a numero chiuso per un max di 50 persone.

La Fiera San Giorgio, com’è consuetudine, viene aperta e chiusa dal Corteo Storico “Conte Giovanni di Monfort”. Una meravigliosa sfilata con centinaia di figuranti e allegorie per richiamare il passato che fu. Per il giorno 25 aprile gli organizzatori comunicano che la partenza del corteo è per le ore 17,30 dall’edificio scolastico San Giovanni Bosco (villa comunale). Per le ore 20.00 circa è previsto l’ingresso in Fiera. Spettacolo con gli sbandieratori e timpanisti Nicolaus che daranno inizio alla Cerimonia di Chiusura che prevede la consegna delle chiavi della città al Sindaco da parte del Mastro di Fiera. A seguire “La donna nel medioevo” spettacolo finale piromusicale sempre a cura dell’Associazione “Conte Giovanni di Monfort”.

Commenta per primo

Rispondi