“CREARE UN’APP IN 8 ORE CON RAGAZZI DI 11 ANNI”

Si è concluso il progetto “Creare un’app in 8 ore con ragazzi di 11 anni” tenutosi presso I.C. G. Pascoli di Matera, nei giorni 21 e 22 aprile, che ha visto protagonisti da una parte esperti rotariani e dall’altra i ragazzi della secondaria di primo grado del corso 2.0 dell’Istituto. L’evento rientra nel Service ar 2016-2017, promosso dal sodalizio materano, denominato “Il Rotary Matera al servizio delle Nuove Generazioni per lo sviluppo del Territorio”. L’idea è stata quella di mettere a disposizione le competenze tecnico, professionali, manageriali dei Rotariani, agli studenti degli Istituti Tecnici, Professionali e Licei di Matera ed in via sperimentale anche di una Scuola Media, per la preparazione degli stessi al mondo del lavoro e ad un migliore e consapevole orientamento universitario. Oltre 3400 i ragazzi formati ad oggi appartenenti a 10 Istituti di Matera che il 30 settembre hanno firmato un protocollo d’intesa. Il Presidente del Rotary Matera, Antonio Braia, ha dichiarato, “è stata una sfida ambiziosa ed innovativa quella promossa, con obiettivo valutare e incentivare le potenzialità logiche e informatiche fin dai primi anni di età. Una full immersion di 8 ore che ha permesso di insegnare la programmazione ai ragazzi di prima media, raggiungendo risultati davvero notevoli. Ciascun bambino, infatti, ha realizzato in locale la propria webapp responsive, l’ha caricata su Cloud e ha creato il relativo qr-code per accedervi. Il Dirigente Scolastico Michele Ventrelli, ringraziando il Rotary per l’interessante ed importante service, ha dichiarato: “una grande soddisfazione per i piccoli, orgogliosi del prodotto realizzato, e per i docenti, sorpresi del terreno fertile dei giovanissimi, che hanno risposto in modo rapido e concreto. Un esperimento che può far riflettere molto su nuove prospettive didattiche”. Tra i relatori Vito Santarcangelo, Past President Rotaract Matera e Presidente della Iinformatica, che ha evidenziato, “Formare le nuove generazioni sulle tecnologie IT, fin dai primi anni di età, e’ stata una sfinda vinta, i risultati raggiunti in queste due giornate di full immersion sono stati davvero interessanti e confermano che investire in tale ottica può portare ad un miglioramento formativo delle nuove generazioni, con ampie prospettive lavorative”. Nicolò Montesano, Presidente incoming Rotaract Matera, ha invece sottolineato il forte entusiasmo e la grande partecipazione in aula dei ragazzi, nativi digitali, veri protagonisti della due giorni. Insieme a loro abbiamo realizzato anche un video che verrà presentato in occasione della giornata conclusiva, prevista per il 15 maggio ore 16:00, che racconterà tutte le esperienze vissute dai ragazzi dei 10 Istituti di Matera. Il 1° collaboratore dell’Isituto G. Pascoli, Angela Festa, assieme ai professori Clementelli e Buono, hanno apprezzato tanto il percorso che è risultato stimolante e fruttuoso, i ragazzi si sono dimostrati curiosi partecipando in modo attivo e sinergico riuscendo ad apprendere in maniera immediata tecniche che utilizzano un linguaggio altamente informatico.

Matera, 23 aprile 2017

Commenta per primo

Rispondi