Emergenza fragole, Scarnato “Un tavolo subito per affrontare la questione”

SCANZANO JONICO. “Un tavolo aperto a organizzazioni che operano in campo agricolo, istituzioni e operatori, per discutere e sollecitare misure urgenti per fronteggiare l’attuale paralisi di mercato che interessa la commercializzazione della fragola”, a chiederlo è Claudio Scarnato, imprenditore agricolo di Scanzano Jonico e consigliere comunale in quota Scanzano Conta.

“Prima il gelo dell’inverno che ha determinato, oltre ai danni alle strutture,  circa 20 giorni di ritardo e in aggiunta le fragole sono andate praticamente buttate perché molto danneggiate, poi in questa fase l’arrivo sui mercati di altre fragole italiane e estere, in mezzo a tutto ciò come se non bastasse si aggiunge il fatto che ora le piante sono in forte produzione e si ha anche difficoltà a reperire manodopera che possa lavorare alla raccolta che richiede più risorse lavorative del normale”, ha spiegato Scarnato.

Che ha aggiunto: “Quella appena trascorsa è stata una stagione da dimenticare, c’è stato anche chi ha dismesso i siti produttivi danneggiati dal gelo invernale. In altri casi è l’incapacità del mercato ad assorbire prodotto, visto che ora ci sono fragole italiane e estere, che ha determinato la scelta dei colleghi agricoltori ad abbandonare alcuni siti”.

Infine, Scarnato ha aggiunto: “È necessario convocare un tavolo a cui partecipi anche l’assessore regionale, Luca Braia, affinché sia definita una strategia che consenta di fronteggiare le emergenze”, ha concluso.




Commenta per primo

Rispondi