Giordano (MNS) su ritardo attivazione Istituti Tecnici Superiori

Montalbano Jonico lì 13.04.2017. <<La Regione Basilicata accusa un forte e colpevole ritardo nella attivazione degli Istituti Tecnici Superiori (ITS). >> E’ quanto ha dichiarato Leonardo Giordano, responsabile regionale del Dipartimento Istruzione e Formazione del Movimento Nazionale per la Sovranità.

<<Gli ITS – continua Giordano- erano stati creati dall’ultimo governo di centro-destra con la finalità di avvicinare al mondo del lavoro e delle professioni gli studenti diplomati e non intenzionati ad iniziare un percorso di studio universitario. Ne sono stati istituiti ed attivati ben 96 in tutt’Italia tranne che nella Regione Basilicata la cui classe dirigente di centro sinistra sembra  in tutt’altre faccende affaccendate.  Nella vicina Puglia ne sono stati attivati ben 3. Gli ITS prevedono attività formative per la maggior parte sostenute in azienda su un percorso disegnato da una fondazione in cui l’azienda è rappresentata e prospetta le necessità di “profili professionali” ricercati sul mercato del lavoro.

Dopo la conclusione del primo biennio e il rilascio dei primi Diplomi di “Tecnici Superiori” le statistiche parlano di un’occupazione media del 75% dei diplomati. E’ di pochi giorni la notizia che il 96% dei diplomati  dell’ITS di Jesolo, che svolge attività formative nel campo del turismo, ha trovato lavoro con il profilo professionale di “Manager dell’ospitalità e della ristorazione”. In Basilicata nulla si muove e tutto tace. Un solo passo avanti fu fatto nel 2013, anche sotto il nostro impulso di consigliere regionale, quando il Consiglio Regionale votò all’unanimità la Delibera che approvava il “provvedimento- quadro”, cioè l’assetto dei “poli formativi”. A distanza di 4 anni in quella “cornice” non è stato inserito alcun contenuto e i nostri giovani continuano ad emigrare non arrestando l’emorragia di energie e risorse  umane giovani e vitali.>>

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*