BERNALDA: APERTA LA PROCEDURA DI GARA PER RIQUALIFICARE L’AREA DELL’EX MATTATOIO COMUNALE

In data 12 aprile è stato finalmente pubblicato il bando di gara per l’aggiudicazione dei lavori di riqualificazione della zona dell’ex mattatoio comunale, sito in via Nuova Camarda, per cui è prevista la realizzazione di un grande auditorium e di alloggi di edilizia residenziale pubblica.

I lavori di riqualificazione funzionale di tali aree sono finanziati con fondi erogati tramite la Regione, per 2.500.000 di euro.

Una novità assoluta per Bernalda che finalmente potrà vedere realizzato un progetto di vecchia data mai portato a compimento. L’importanza di questo intervento è ancor più evidente se pensiamo che l’area oggetto della riqualificazione è posta in un luogo strategico: l’ingresso della nostra città che ad oggi non si presenta certo con un aspetto decoroso.

Una meta che si potrà raggiungere grazie allo strumento dei cd ‘Contratti di quartiere II’, progetti di recupero urbano, edilizio e sociale, promossi dai Comuni in quartieri segnati da diffuso degrado delle costruzioni e dell’ambiente urbano e da carenze di servizi in un contesto di scarsa coesione sociale e di marcato disagio abitativo.   Gli interventi prevedono restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia e ristrutturazione urbanistica.

Nel caso specifico, il finanziamento del progetto di riqualificazione, in giacenza da lungo tempo, è stato salvato sullo scadere, grazie ad una fitta interlocuzione con la Regione che, con atto di Giunta, ha differito il termine ultimo per la realizzazione degli interventi al 2019, così consentendo di effettuare i necessari adeguamenti ed attualizzazioni ad un progetto ormai risalente nel tempo.

Questo bando di gara, pertanto, rappresenta un altro dei difficili traguardi raggiunti dall’Amministrazione Tataranno, una sfida che tutti i cittadini di Bernalda potranno affermare di aver vinto quando vedranno i risultati, che si auspicano proporzionati alle aspettative, mediante la realizzazione di una grande opera che, senza l’impulso dato, sarebbe stata un’occasione persa per tutta la comunità.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*