MATERA: ASSESSORE PAOLA D’ANTONIO SU LABORATORIO POP-UP “LA VIA DEL CARRO”

“CONDIVISIONE E PARTECIPAZIONE SOCIALE SONO TASSELLO FONDAMENTALE”

“Il rapporto fra luoghi e comunità, fra territorio e cittadini è linfa vitale per lo sviluppo integrato. Per questa ragione il Laboratorio Pop-Up La via del Carro, promosso dal Laboratorio di Architettura del Dicem dell’Unibas rappresenta un tassello fondamentale per fare della condivisione sociale un tema centrale del percorso della città”.

Così l’assessore ai Sassi e alla Difesa del centro storico e dei quartieri, Paola D’Antonio ha commentato l’iniziativa svolta nel quartiere Piccianello dal 6 all’8 aprile, nell’ambito delle attività  selezionate per la Biennale Spazio Pubblico 2017, in programma  a Roma dal 25 al 27 maggio.

“Il Laboratorio, patrocinato dal Comune e svolto dai professori Ettore Vadini, Claudia Ricci e Ina Macaione,  ha coinvolto i cittadini attraverso attività di coinvolgimento che ne hanno sviluppato non solo i concetti di base, ma anche lo spirito già emerso in occasione del percorso di candidatura di Matera a Capitale europea della Cultura.

Il quartiere di Piccianello, in particolare, rientra in questa ampia azione come dimostrano  la ristrutturazione, ad opera di privati, del Mulino Alvino  e l’ampio coinvolgimento di cittadini di diverse età che vivono nel quartiere.

Il tema scelto per il laboratorio, ovvero la via del Carro, rende omaggio al momento celebrativo più importante non solo nel rione, ma in tutta la città – prosegue l’assessore – Si tratta di un elemento di identità di straordinaria profondità storica e religiosa nella quale si riconosce l’intera comunità materana. Sono le radici, infatti – conclude l’assessore D’Antonio –  a rappresentare il terreno sul quale sviluppare attività come quelle messe in atto dal Dicem e che vedono Matera come vero e proprio laboratorio”.

 

Matera, 10 aprile 2017

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*