LE UOVA DI PASQUA DELL’AIL TORNANO IN PIAZZA

La sezione di Matera dell’Associazione Italiana contro le Leucemie, Linfomi e Mieloma-ONLUS comunica che nei giorni 31 marzo, 1 e 2 aprile  p.v. tornano in piazza le “Uova di Pasqua  AIL ” che sarà possibile ritirare versando un contributo minimo di € 12,00.  Le Uova AIL sono facilmente identificabili perché su ognuno è stampato il nostro logo. I Volontari di Materail saranno presenti nelle piazze di Bernalda, Colobraro, Ferrandina, Grottole, Marconia, Matera,  Metaponto, Montescaglioso, Nova Siri, Nova Siri Scalo, Pisticci, Policoro, Pomarico, Salandra, Tricarico, Tursi e Valsinni. Ringraziamo sin da ora i nostri generosi sostenitori che sempre più numerosi ritirano le Uova Materail dando, in tal modo, un fondamentale sostegno alle nostre iniziative a favore dei Malati Ematologici della provincia di Matera. Occorre sottolineare ancora una volta che i fondi raccolti da Materail sono impiegati a favore dei nostri pazienti dal momento che, per statuto, le sezioni provinciali dell’AIL godono di autonomia amministrativa. Ricordiamo che MATERAIL,  nel corso della sua presenza nel territorio materano, ha impiegato oltre 670.000,00 euro per a)  sostegno economico a pazienti ematologici disagiati della provincia di Matera; b) sostegno alla ricerca sulle Leucemie effettuata nell’ospedale materano e a livello nazionale; c) sostegno economico a giovani ricercatori; d) trasporto di pazienti non autosufficienti; e) pagamento di esami clinici  effettuati per i malati curati nell’US di Ematologia presso i più qualificati laboratori nazionali allo scopo di giungere a diagnosi più pronte e più precise; f) sostegno economico all’Unità Operativa  di Ematologia dell’ospedale “Madonna delle Grazie” per acquisto di materiali e manutenzione di attrezzature donate da Materail; g) contributi economici per l’aggiornamento di personale sanitario; h) borse di studio. I nostri benefattori possono, quindi, sentirsi davvero orgogliosi di quanto è stato possibile realizzare grazie alla loro sempre crescente generosità. Ricordiamo che  grazie all’autonomia amministrativa di cui godono le sezioni AIL i fondi raccolti sul territorio provinciale sono utilizzati per iniziative promosse a sostegno dei pazienti della provincia di Matera.

 

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*