Pisticci in vetrina alla BIT di Milano. La soddisfazione dell’Amministrazione Comunale

Il Comune di Pisticci parteciperà alla Borsa Internazionale del Turismo di Milano: la più importante fiera del settore a livello nazionale si terrà dal 2 al 4 aprile 2017 presso FieraMilanocity. L’Amministrazione Comunale di Pisticci rende nota una notizia sicuramente importante per la promozione turistica del territorio, in un contesto internazionale che, ogni anno, interagisce con oltre cinquantamila visitatori. La Borsa Internazionale del Turismo, infatti, ospita circa duemila espositori e il Comune di Pisticci parteciperà allo stand di APT Basilicata, grazie all’impegno dell’Amministrazione Comunale che, attraverso queste prestigiose vetrine, vuole aprire le porte della Città Bianca lucana al turismo internazionale: “Siamo sicuramente molto soddisfatti di poter prendere parte ad un evento di portata internazionale come la BIT di Milano – spiega il vice sindaco con delega al Turismo Maria Grazia Ricchiuti – In questi mesi, nel rispetto di quanto previsto nel nostro programma elettorale riguardo la promozione di Pisticci in ambito internazionale, abbiamo avviato una collaborazione importante con l’APT di Basilicata proprio nell’ottica di superare una sorta di isolamento del nostro territorio, meritevole di maggiore considerazione viste le bellezze uniche disseminate non solo nel centro storico, ma anche nelle zona rurali e sulla costa. Durante la Borsa Internazionale del Turismo verranno esposte guide turistiche cartacee e mappe aggiornate del territorio, oltre ad un video promozionale che riesce ad esaltare le peculiarità uniche del nostro Comune. Si tratta di un risultato sicuramente molto importante per Pisticci, visto che troverà spazio in una manifestazione così importante per il turismo italiano. Ringrazio a nome di tutta l’Amministrazione la Pro Loco, Guida Amica e Donato Vena per la fattiva collaborazione e per l’impegno profuso”.

Foto: Ambrogio Quinto

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*