Comune di Matera. Indirizzi operativi e gestionali per gli ipogei di piazza S. Francesco

IPOGEI DI PIAZZA S. FRANCESCO. APPROVATI GLI INDIRIZZI GESTIONALI E OPERATIVI

BANDO EPR LA GESTIONE DEGLI SPAZI E CONTROLLI AFFIDATI A PERSONALE IN INCOGNITO

 

“Uno spazio che troverà finalmente il ruolo integrato con l’area di piazza S. Francesco e soprattutto l’Auditorium, in un contesto complessivo di valorizzazione del nostro centro storico”. Così l’assessore ai Lavori Pubblici Michele Casino ha commentato l’approvazione da parte della giunta degli indirizzi operativi e gestionali degli impogei di Piazza S. Francesco.

L’azione consentirà di restaurare  piazza San Francesco e  realizzare un nuovo accesso all’auditorium “R. Gervasio” costituito da una gradinata, da un ascensore e da un articolato percorso ipogeo.

Il progetto prevede  il risanamento degli spazi ipogei  e la collocazione di una caffetteria.

“Nel corso dei lavori attualmente in atto nell’area – prosegue l’assessore –  era indispensabile definire la destinazione d’uso  per gli ipogei e definire la modalità gestionale della struttura individuando il soggetto  gestore prima dell’ultimazione dei lavori”.  L’Ufficio tecnico del Comune ha quindi  elaborato una proposta che ha attribuito agli spazi disponibili le seguenti destinazioni d’uso: I) percorso che collega il nuovo accesso di piazza San Francesco all’ingresso dell’auditorium; II) caffetteria; III) servizi igienici pubblici e IV) attività commerciali/espositive. Nell’ipotesi gestionale , l’intero sistema ipogeo sarà affidato ad un gestore che potrà impiantare negli spazi destinati ad attività commerciali/espositive delle attività economiche di sua utilità. Il gestore, senza oneri per l’amministrazione comunale dovrà:

gestire ed assicurare la piena fruibilità della caffetteria e dei servizi igienici pubblici;

assumere la funzione di gestore e responsabile dell’intero percorso per l’auditorium e dello stesso auditorium “R. Gervasio” nelle pubbliche manifestazioni musicali, culturali, convegnistiche e spettacolari ed infine assumere la gestione dell’ascensore pubblico installato tra vico Lombardi e vico Commercio (stante la sua prossimità alla piazza San Francesco).   Nella gestione sarà comunque garantita la piena disponibilità dell’Auditorium per le attività formative e scolastiche del Conservatorio “E. R. Duni” di cui tale contenitore costituisce aula didattica.  Il gestore avrà facoltà di utilizzo dell’Auditorium per eventi culturali e convegnistici organizzati da soggetti terzi con la corresponsione a suo beneficio di un canone, previa acquisizione di un parere preventivo del settore Turismo, che verificherà la compatibilità della manifestazione proposta con le peculiarità del prestigioso contenitore e la concomitanza con altre manifestazioni già calendarizzate. L’affidatario dovrà garantire la presenza continuativa nella gestione della caffetteria e dei servizi igienici pubblici di almeno due addetti (uno per ciascuna attività) che abbia una approfondita conoscenza di almeno una lingua straniera (inglese) e che siano in grado di interloquire correntemente con gli ospiti provenienti dall’estero.  “Per la prima volta – chiarisce infine l’assessore Casino – sarà prevista una nuova figura, il mistery shopper che avrà il compito di verificare la qualità dei servizi, visitando gli spazi in incognito. In caso di esito negativo sono previste sanzioni o la rescissione contrattuale. L’azione dell’amministrazione comunale, dunque, prosegue senza sosta all’insegna della qualità urbana della città”

 

Matera, 24 marzo 2017

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*