L’Istituto di Vigilanza “L’Aquila” dona un defibrillatore alla sede di Matera dell’Associazione Nazionale Polizia di Stato

“Un atto di generosità e una dimostrazione di responsabilità sociale d’impresa che fa onore alla nostra associata”.

Così il presidente di Confapi Matera Massimo De Salvo, commenta il gesto del presidente dell’Istituto di Vigilanza L’Aquila di Pomarico Mauro Scioscia – azienda aderente a Confapi – che nei giorni scorsi ha donato alla sede di Matera dell’Associazione Nazionale Polizia di Stato un defibrillatore semiautomatico.

“L’Associazione Nazionale Polizia di Stato – ha dichiarato Mauro Scioscia nel consegnare il dono al responsabile locale Martino Melileo – partecipa a moltissime manifestazioni che si svolgono a Matera e in provincia, per cui il defibrillatore potrebbe essere molto utile in presenza di tanta gente”.

Il defibrillatore semiautomatico esterno è un dispositivo in grado di effettuare la defibrillazione delle pareti muscolari del cuore in maniera sicura, essendo dotato di sensori per riconoscere l’arresto cardiaco dovuto ad aritmie, fibrillazione ventricolare e tachicardia ventricolare.

Nelle manifestazioni affollate, in caso di necessità è fondamentale intervenire in tempi brevissimi; laddove ci sono i defibrillatori la percentuale di sopravvivenza aumenta in maniera considerevole. In numerosi casi, inoltre, la presenza dei defibrillatori semiautomatici esterni è obbligatoria.

Matera, 21 marzo 2017

Confapi Matera

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*