Comune di Matera. Il sindaco alla presentazione del progetto “Fratelli del Centro Italia”

“DA MATERANO SONO ORGOGLIOSO. IL VOSTRO E’ APOSTOLATO POPOLARE”

Intervenendo al progetto solidale “Fratelli del centro Italia” rivolto alle popolazioni colpite dal sisma, il sindaco Raffaello de Ruggieri ha esordito: “Sono orgoglioso, da materano, della testimonianza che oggi fornite; una testimonianza che deve essere raccontata e comunicata. Matera è una città comunitaria e dell’abitare solidale. Una tradizione storica infatti – ha proseguito – punta sulla vita comune che crea le migliori condizioni. Il vicinato, d’altronde, è stata cellula vitale dell’abitato, in grado di creare rapporti e che ha inserito nel nostro dna questo patrimonio. Quello che oggi viene illustrato è un esempio tangibile e concreto. Nei momenti di crisi, Matera esprime solidarietà e fraternità, fornendo sollievo al disagio degli altri. Erminia D’Adamo e l’associazione Aide, donne 2019 ha aperto una breccia percorsa anche dall’associazione B&B e da cittadini, imprenditori, bambini. Il dolore immenso delle popolazioni colpite dal sisma ci ha toccato – ha aggiunto il sindaco – Le loro vite frantumate ci hanno ricordato il 23 novembre del 1980 quando anche la Basilicata fu colpita da questo dramma.

Oggi il sorriso e la solidarietà materana – ha concluso il sindaco – raggiungeranno le terre colpite dal terremoto per lenire e attutire quel dramma, con vicinanza anche fisica. Il vostro è apostolato popolare che si esprime nel silenzio ma nei fatti”.

Matera, 17 marzo 2017

Commenta per primo

Rispondi