PISTICCI: ANALISI ACQUA POTABILE, IL COMMENTO DELL’ASSESSORE DE ANGELIS

QUI DISPONIBILE  L’ESITO DELLE ANALISI IN FORMATO PDF

L’Amministrazione Comunale di Pisticci, nei giorni scorsi, ha commissionato delle analisi su un campione di acqua potabile proveniente  del Pertusillo, a seguito delle note vicende legate alla comparsa di macchie di colore scuro nell’invaso. Dopo aver sollecitato e ricevuto i risultati dei controlli da AQL, sono arrivati anche i risultati del campionamento effettuato presso la fontana di Via Sicilia a Marconia.

Il campionamento è stato eseguito il giorno 2 Marzo alla presenza di personale della Polizia Locale e le prove sono state concluse il sei marzo.

“Abbiamo commissionato un’analisi completa per verificare tutti i parametri analitici, secondo quanto previsto nel D.Lgs 31/2001, Allegato I Parti A/B/C <<Attuazione della direttiva 98/83/CE relativa alla qualità delle acque destinate al consumo umano>>.  Il DLgs 31/2001, agli Articoli 6, 7, 8 – spiega l’assessore all’Ambiente Salvatore De Angelis – regolamenta i controlli che si eseguono sulle acque destinate a consumo umano, stabilendo che il gestore è tenuto  ad effettuare controlli interni per la verifica della qualità dell’acqua. I risultati  devono essere conservati per un periodo di almeno cinque anni per l’eventuale consultazione da parte dell’amministrazione che effettua i controlli esterni. L’organo di controllo è l’Azienda Sanitaria Locale. Noi, come Amministrazione, abbiamo comunque deciso di intervenire  autonomamente ad integrazione rispetto a quanto contemplato dal decreto legislativo.

Nell’allegato sono riportati i risultati analitici, suddivisi per tipologia: parametri chimico-fisici; metalli, Idrocarburi Policiclici Aromatici, Trialometani, Composti Organici Volatili, Antiparassitari, Idrocarburi e Parametri Microbiologici. Come si può notare, i valori rilevati non superano i limiti di legge. In molti parametri il valore rilevato è inferiore al Limite di Rilevabilità (LdR), cioè la più bassa concentrazione rilevabile dallo strumento. Pur avendo sostenuto dei costi imprevisti, siamo soddisfatti di aver commissionato le analisi che ci permettono di tranquillizzare i nostri concittadini. Rimaniamo comunque vigili e pronti ad intervenire per quanto di nostra competenza”.




Commenta per primo

Rispondi