Marconia: convegno tumore alla mammella con CROB Rionero

“Tumore alla mammella. Fattori di rischio, diagnosi e cura: nuovi orizzonti”.

E’ questo il titolo del convegno che si terrà Venerdì 24 marzo nella Sala Consiliare di Marconia, organizzato dall’Associazione “AGATA – Volontari contro il cancro”. Una manifestazione rivolta soprattutto alle donne, per focalizzare l’attenzione sul tumore alla mammella, neoplasia che colpisce 1 donna su 8 nell’arco della vita, prima causa di mortalità per tumore nelle donne.

“Del cancro – spiegano le socie di Agata – dobbiamo imparare a parlare e dobbiamo farlo senza tabù e senza paura. Soprattutto, dobbiamo parlarne con i migliori specialisti a disposizione, per comprendere l’importanza della prevenzione e della diagnosi precoce. Ecco perché abbiamo pensato ad un vero e proprio incontro delle donne con un team di specialisti dell’IRCCS CROB di Rionero, da tenersi non in una fredda stanza di ospedale, ma nella sala consiliare del proprio paese, dove potersi confrontare con serenità e tranquillità”.

Dopo il saluto del Sindaco di Pisticci, Viviana Verri, e della Presidente dell’associazione Agata, Mirna Mastronardi, i lavori saranno introdotti dalla dottoressa Mariangela Pagetta, medico del PTS di Tinchi e vicepresidente di Agata. A seguire, interverranno il Direttore Generale dell’IRCCS CROB, dott. Giuseppe Nicolò Cugno, ed il Direttore Sanitario dott. Sergio Maria Molinari. Ben quattro saranno poi gli specialisti dell’IRCCS CROB di Rionero che relazioneranno sullo stato della prevenzione, della diagnosi e della cura del carcinoma mammario: il Direttore della UOC di Radiologia, dott. Aldo Cammarota, il Responsabile del Day Hospital Oncologico, dott. Raffaele Ardito, la referente dell’Unità di Senologia, dott.ssa Giuseppina Dinardo, ed il referente dell’Unità di Chirurgia Senologica, dott. Andrea Morlino.

Per la neonata associazione Agata è la prima iniziativa pubblica. “Basta guardare la locandina dell’iniziativa – spiega la Presidente di Agata, Mirna Mastronardi –  per comprendere chi siamo e cosa vogliamo raccontare, senza paura e con grande serietà. La parte più importante del manifesto è l’immagine, concessaci gratuitamente dal fotografo Fabio Ingegno. In essa non troviamo seni perfetti da tutelare né fiocchetti. L’immagine è quella di una donna vera, la bellissima Ada Mongelli, paziente oncologica, il cui corpo ha subito una mastectomia bilaterale.

Una immagine da guardare in silenzio. Eccolo lì, il cancro, scritto nel corpo di Ada come in quello di ogni donna che si ritrovi con una diagnosi di k mammario.

Non c’è rassegnazione in quel corpo.

Come Ada – aggiunge Mastronardi – Agata affronta il cancro con forza, grinta, tenacia e determinazione, ma anche e soprattutto informandosi. La determinazione la troviamo dentro noi, mentre per gli strumenti per tentare di prevenire, o quanto meno per giungere ad una diagnosi precoce ci affidiamo al team di medici del CROB di Rionero che ci onoriamo di ospitare.

A tutta la struttura dell’unico ospedale oncologico lucano – conclude la Presidente di Agata – va il mio personale ringraziamento e quello di ogni socia e socio di Agata, per aver immediatamente accolto il nostro invito, con entusiasmo ed umiltà.

Da Marconia, insieme, lanceremo il messaggio che possiamo cercare di combattere il cancro usando le armi giuste. E la prima di queste è la conoscenza”.




Commenta per primo

Rispondi