L’eccellenza, fra passato e futuro

Si rinnova il rapporto di collaborazione fra alunni e docenti della Scuola di Alta Formazione dell’Istituto Superiore per la Conservazione ed il Restauro “Michele D’Elia” ed il Museo Laboratorio della Civiltà Contadina e degli Antichi Mestieri di Matera. Sabato 11 marzo, allievi e docenti del percorso formativo professionale (PFP) 1, relativo al recupero ed al restauro delle superfici decorate dell’architettura (materiali lapidei e derivati) si sono recati presso la struttura museale che opera nel Sasso Barisano dal 1998. Nel corso della visita didattica, gli studenti hanno avuto modo di visionare tutti gli attrezzi utilizzati in passato per la lavorazione dei materiali lapidei, esposti negli spazi riservati ai cavamonti ed agli scalpellini; hanno, inoltre, ricevuto informazioni circa le tecniche di lavorazione utilizzate per la realizzazione di diversi tipi di manufatti di cui si ritroveranno, probabilmente a curare la conservazione ed il restauro. Un positivo esempio di interazione fra risorse culturali presenti ed attive sul territorio: una struttura museale da vent’anni impegnata nella salvaguardia, nella divulgazione e nella elaborazione della cultura locale ed una Scuola di Alta Formazione sorta per favorire la creazione di elevati profili professionali nel campo del restauro e della conservazione.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*