Domiziano Lasigna su Palagiano Città a misura di bambino

Vogliamo una città a misura di bambino! Troppe volte le esigenze dei nostri bambini e dei nostri adolescenti sono state trascurate dall’amministrazione pubblica locale, considerandole sempre di secondo ordine. Da qui nasce la necessità di rimetterli al centro del nostro programma.

Lunedì scorso la coalizione guidata dal candidato Sindaco Domiziano Lasigna ha concluso un percorso di dieci appuntamenti con l’obiettivo di condividere il programma politico proposto dalla coalizione civicosette per le prossime amministrative.

Si è parlato della “CITTÀ DEI BAMBINI” e del ruolo che la prossima amministrazione dovrà assumere per realizzarla.

La politica può e deve garantire i presupposti strutturali e culturali perché la città sia vissuta e fruita anche dai nostri bambini. E allora come si fa? Basta davvero una giostrina perché l’esigenza del bambino sia soddisfatta?

Riteniamo di no, per questo bisogna mettere le esigenze dei più piccoli al centro di una programmazione economica specifica, indicando quanti e quali risorse saranno investite per i nostri bambini e adolescenti, valutando la ricaduta che hanno le nostre opere e i nostri progetti su di loro e sulla loro crescita.

È necessario monitorare lo stato dell’infanzia palagianese attraverso un documento annuale che ne racconti progressi e problematiche, da redigere e condividere con enti e associazioni interessate (scuola in primis) per coordinare le azioni affinché a ciascun bambino siano garantiti non solo ma quantomeno i diritti fondamentali.

Riteniamo che la soluzione passi anche attraverso l’integrazione sinergica tra le agenzie educative.

Le famiglie, la scuola, la pubblica amministrazione comunale, le varie strutture educative, devono tornare a dialogare tra loro senza che l’una prevalga sull’altra, ma con l’unico obiettivo di garantire la crescita dei nostri figli in un contesto sano ed utile!

C’è bisogno che il nostro “capitale sociale” (associazioni, comitati, realtà sociali) torni a fare rete con una preventiva condivisione e calendarizzazione degli eventi, delle attività educative, degli appuntamenti di formazione, ad oggi, unica vera alternativa per i nostri ragazzi.

È necessario che si lavori puntando alla diffusione di quelle opportunità di crescita, disinnescando quel livello di conflittualità relazionale spesso nutrito da certa politica passata.

C’è bisogno di riaprire quei luoghi di aggregazione sociale utili ai più piccoli (quali il teatro comunale che dovrá essere riaperto e dovrà diventare anche piccola sala cinematografica).

C’è bisogno di fare tutti un passo indietro ricominciando a progettare attività per il bene e per il futuro dei nostri figli.

Indispensabili diventano le poche aree verdi che ci sono e che vanno implementate, ripiantumate e dotate di aree gioco per i più piccoli. Questi alcuni dei contenuti di un progetto più ampio e articolato che guarda anche all’UNICEF come fonte di ispirazione, con l’obiettivo di fare di Palagiano una “CITTÀ AMICA DI BAMBINI E ADOLESCENTI”. Palagiano può, Palagiano deve, bisogna solo volerlo!

Domiziano Lasigna, Candidato Sindaco di Palagiano




Commenta per primo

Rispondi