Ricerca e Imprese: Basilicata-Germania più vicine

Il vicepresidente De Biasio incontra l’ambasciatore Susanna Marianne Wasum-Rainer

 

TITO, 3 marzo 2017 – Il mondo delle imprese rappresentato da Confindustria Basilicata e, nella specifico, dal vicepresidente con delega alla Ricerca, Innovazione e Internazionalizzazione, Salvatore De Biasio, ha dato il proprio benvenuto all’ambasciatore della Repubblica Federale di Germania in Italia,  Susanne Marianne Wasum-Rainer, che questa mattina ha fatto visita all’Imaa-Cnr di Tito Scalo, nell’ambito del viaggio istituzionale in Basilicata che la vede impegnata in queste ore.

De BIasio – che è intervenuto anche in qualità di presidente del cluster lucano Aerospazio nel corso dell’incontro organizzato con i rappresentanti del mondo istituzionale e delle mondo delle imprese che operano nel settore – ha illustrato all’ambasciatore i tre progetti inseriti nel documento di politica industriale volto a delineare gli assi di interventi a favore delle imprese lucane che operano nel comparto dell’osservazione della Terra e della componentistica aerospaziale. Si tratta di progetti di interesse per l’aeronautica, l’agricoltura di precisione e l’aerospazio.

Il vicepresidente di Confindustria ha poi consegnato all’ambasciatore Wasum-Raner e al console  onorario della Repubblica Federale di Germania a Napoli, Giovanni Caffarelli l’auspicio di una intensificazione dei rapporti di collaborazione tra Italia e Francia. Anche alla luce del recente accordo sottoscritto dal presidente di Confindustria Vincenzo Boccia  e dall’associazione degli industriali tedesca per il potenziamento delle attività di lavorazione.

Questo slideshow richiede JavaScript.

L’ambasciatore, a sua volta, ha definito l’Italia come un “partner di straordinaria importanza per la Germania”, sottolineando come alla tenuta dei due Paesi sia anche legato il futuro dell’Europa. Si è detta “entusiasta per lo slancio, il coraggio, la qualità del lavoro e la centralità della ricerca” che ha potuto riscontrare in regione, nell’ambito della sua visita, annunciando “importanti rapporti di cooperazione economica”.

Tra i prodotti della ricerca applicata al ciclo industriale, nel corso della visita all’Imaa Cnr di Tito Scalo, l’ambasciatore ha potuto apprezzare le eccellenze di due aziende associate a Confindustria Basilicata, CMD e Geocart.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*