L’Istituto IMAA-CNR di Tito Scalo primo in Italia nell’area Scienze della Terra

Donvito (Unimatica Confapi): quando il mondo della ricerca fa squadra col sistema delle imprese i risultati sono eccellenti per tutti

 

“Quando il mondo della ricerca fa squadra col sistema delle imprese i risultati sono eccellenti per tutto il territorio lucano”. Questo è il commento del presidente di Unimatica Confapi Matera, Angelo Donvito, alla notizia per cui l’Istituto IMAA-CNR di Tito Scalo è stato valutato come primo ente di ricerca in Italia per l’area “Scienze della Terra”.

“Desidero fare le congratulazioni al direttore dell’IMAA-CNR, Vincenzo Lapenna – dichiara Donvito -, e a tutto il personale e ai ricercatori che da anni lavorano nel centro di Tito, nonostante i continui tagli alla ricerca. Questo risultato è anche il riconoscimento del contributo positivo portato dalle piccole e medie imprese lucane, molte delle quali aderiscono a Confapi Matera, e dimostra che la sinergia tra mondo della ricerca e sistema imprenditoriale porta a risultati positivi per il tessuto socio-economico”.

“Sono anni – prosegue il presidente di Unimatica Confapi Matera – che le pmi della Basilicata lavorano a stretto contatto con l’IMAA-CNR di Tito, raggiungendo risultati anche in ambito internazionale e cogliendo occasioni che solo la collaborazione tra i due sistemi – almeno nel nostro settore – può consentire. Grazie al CNR e ad altri entri di ricerca presenti in Basilicata le nostre imprese partecipano con successo ai progetti comunitari”.

“Sono convinto – conclude Donvito – che i nostri giovani possono trarre grande beneficio dalla presenza sul territorio del CNR, dell’ASI, dell’Enea, dell’Unibas e, in generale degli enti di ricerca”.

 

Matera, 28 febbraio 2017

Confapi Matera




Commenta per primo

Rispondi