PISTICCI: In pericolo il monumento a San Rocco all’ingresso dell’omonima galleria

PISTICCI. In pericolo il monumento in onore di San Rocco, posto  all’inizio  della uscita dalla galleria che porta il suo nome. Il basamento  anteriore della struttura infatti, come evidenzia anche la documentazione fotografica, è interessata da tempo da  diverse crepe e cedimenti che provocano  infiltrazioni di acqua piovana e che inevitabilmente concorrono a minare  la stabilità  della intera opera. Diverse le segnalazioni di cittadini che hanno a cuore la salute del monumento realizzato in onore del protettore della nostra città che porta il nome anche del tunnel.  E’ importante quindi, da parte degli organi competenti,  intervenire al più presto con idonee opere atte a  scongiurare danni alla  moderna struttura posta a valle  della uscita  dal l’omonimo  tunnel, nella parte appena fuori lo stesso,  da sempre meta ininterrotta  di  sosta da parte dei fedeli per una devota preghiera o per la posa di un mazzo di fiori  al  miracoloso santo di Montpellier, Patrono della nostra città. La struttura, ricordiamo, fu realizzata una quindicina di anni fa, nell’aprile del 2002, in occasione della inaugurazione e apertura al traffico della  galleria stradale  che collega  la nostra città  alla valle del Basento e Cavone, che  ha inizio dalla località Cammarelle  alla periferia nord dell’abitato pisticcese  e che, dopo un percorso di circa 1200 metri, sbocca a valle in località Ciampa di Cavallo ad un paio di chilometri di distanza dal bivio di Pozzitello. In particolare, il monumento, della altezza di circa tre metri, è stata costruita in mattoni a faccia vista  che comprende una nicchia coperta in vetro, in cui è allocata una statua del santo, il tutto realizzato su  basamento in cemento  assai prossimo alle crepe e ai  cedimenti segnalati  che, in mancanza di interventi urgenti, potrebbero minare la sicurezza del monumento.

MICHELE SELVAGGI

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*