GUARDIA DI FINANZA DI POLICORO SCOPRE IMBALLAGGI CON MARCHIO CONTRAFFATTO DELLA FRAGOLA CANDONGA®

IL SISTEMA DI LICENZE CONCESSO DA PLANTALIA E’ L’UNICA GARANZIA DI ORIGINALITA’ DELLE FRAGOLE

CANDONGA® E CANDONGA FRAGOLA TOP QUALITY® PER I CONSUMATORI

 

La Guardia di Finanza della Compagnia di Policoro, ha messo in luce un altro caso di contraffazione legato ai marchi della fragola Candonga® (cultivar Sabrosa) di cui Planitalia srl è titolare. I militari dell’arma hanno sequestrato a Metaponto, nel comune di Bernalda oltre 100 mila imballaggi primari con marchio contraffatto Candonga di Basilicata®.

Carmela Suriano, general manager della Planitalia srl titolare del marchio Candonga®, ha commentato l’operazione compiuta dalle forze dell’ordine, spiegando che il fenomeno della contraffazione anche se molto circoscritto, non è stato del tutto debellato. L’avvocato Vincenzo Acquafredda dello Studio legale Trevisan & Cuonzo che assiste Planitalia dice che: “il livello di guardia è sempre molto alto e anche in questo nuovo caso di contraffazione difenderemo in tutte le sedi i diritti esclusivi di Planitalia sui propri marchi Candonga® anche al fine di assicurare sempre di più ai consumatori una produzione controllata di alta qualità”.

Planitalia, dice Carmela Suriano, “ ha adottato un sistema che permette un attento controllo della produzione della cultivar Sabrosa. Infatti, i produttori e i distributori della fragola Sabrosa vengono autorizzati – mediante la sottoscrizione di accordi di licenza- a commercializzare la cultivar con i marchi Candonga® e Candonga Fragola Top Quality®. Mediante questa configurazione, sono facilmente identificabili le aziende e i distributori che invece non rientrano nel sistema di licenza.” Carmela Suriano aggiunge che: “ I controlli interni realizzati dalla Planitalia, unitamente all’attività di controllo delle forze dell’ordine, ai quali va tutta la riconoscenza del mondo agricolo per il lavoro svolto, a tutela delle produzioni e dei marchi locali, consentono di vigilare sull’autenticità della nostra fragola e di arginare il fenomeno contraffattivo”.

A conclusione possiamo solo augurarci che il fenomeno della contraffazione venga completamente debellato, perché il marchio Candonga® e la cultivar Sabrosa rappresentano un patrimonio unico per la Basilicata e garantiscono tutte le caratteristiche ricercate dai consumatori nella fragola lucana di qualità.

Commenta per primo

Rispondi